Attacchi affettivi e respiratori. Attacchi di trattenimento del respiro - cause, trattamento

Antrite

Attacchi respiratori affettivi (ARP) sono arresti imprevisti della respirazione che si verificano all'altezza dell'inalazione nel momento in cui il bambino viene colpito, spaventato o piange. Il bambino può diventare pallido o addirittura diventare blu, e questo, ovviamente, spaventa i suoi genitori, che non sanno cosa gli sta succedendo e come può essere aiutato.

In questo articolo ci soffermeremo su questo problema, considerando allo stesso tempo sia le cause del parossismo nominato che i metodi del suo trattamento.

Cos'è ARP

Attacchi respiratori affettivi, dal punto di vista dei medici, sono la prima manifestazione di svenimento o crisi isteriche.

Per capire meglio cosa sta succedendo esattamente con il tuo bambino, vale la pena decifrare il nome del concetto che stiamo considerando. La parola "affetto" significa un'emozione incontrollata molto forte, e tutto ciò che si riferisce al concetto di "respiratorio" è associato agli organi respiratori. Ciò significa che gli ARP sono disturbi del processo respiratorio, combinati in qualche modo con la sfera emotiva del bambino. E, come hanno dimostrato i ricercatori, sono soggetti a bambini più eccitabili, viziati e capricciosi.

I primi attacchi respiratori affettivi iniziano, di regola, dopo il bambino di sei mesi e continuano fino a circa 4-6 anni.

A proposito, voglio attirare l'attenzione dei genitori sui bambini che restano senza fiato e non di proposito, anche se dall'esterno sembra che il bambino stia fingendo. Il parossismo descritto è piuttosto una manifestazione del riflesso patologico che viene attivato durante il pianto, nel momento in cui il bambino espelle la maggior parte dell'aria dai polmoni in una sola volta.

Qual è il momento di trattenere il respiro in un bambino che piange?

Parossismo respiratorio affettivo più spesso si verifica in un momento in cui il bambino sta piangendo. Per così dire, al culmine della sua indignazione per la situazione.

Durante una manifestazione così rumorosa di emozioni, il bambino può improvvisamente abbassarsi improvvisamente e, aprendo la bocca, non emette alcun suono. La respirazione può fermarsi per 30-45 secondi, il viso del bambino diventa pallido o blu, a seconda delle circostanze, ei genitori in questo momento sono pronti a perdere conoscenza.

A proposito, è su come il bambino guarda il momento del pianto, e dipende dal tipo di attacco che vedi. Sono convenzionalmente divisi in cosiddetti "pallidi" e "blu".

Tipi di attacchi che trattengono il respiro

Gli attacchi affettivi-respiratori "pallidi" in un bambino si verificano come reazione dolorosa al momento di una caduta, un livido o un'iniezione, mentre il bambino a volte non ha nemmeno il tempo di piangere. In questo momento, il bambino potrebbe non sentire il polso e questo tipo di convulsioni è simile allo svenimento negli adulti. A proposito, spesso uno stato simile nel futuro e sfocia in svenimento.

Un attacco "blu" - questo è il "punto più alto" di espressione di rabbia, rabbia e malcontento. Nei bambini, i parossismi si sviluppano nella maggior parte dei casi secondo questo tipo. Quando è impossibile ottenere il desiderato o ottenere il desiderato, il bambino viene portato a gridare e piangere. Mentre inspira, la sua respirazione intermittente, ma profonda, si ferma e una leggera cianosi appare sul suo viso.

Molto spesso, lo stato si normalizza da solo, ma a volte il bambino può avvertire una tensione muscolare tonica o, al contrario, una diminuzione del tono. Esternamente, ciò si manifesta nel fatto che il bambino improvvisamente si irrigidisce e si inarca, o si affloscia, il che, a proposito, dura anche un breve periodo e passa da solo.

Gli attacchi di un bambino sono pericolosi?

Dovrebbe avvisare immediatamente i genitori interessati che i parossismi descritti non rappresentano un serio pericolo per la salute e la vita del bambino che piange.

Chiamare un'ambulanza è solo se il respiro del bambino si è fermato per più di un minuto. E dovresti contattare il medico con frequenti attacchi (più di una volta alla settimana), così come nei casi in cui cambiano: iniziano in modo diverso, finiscono in modo diverso o se vengono rilevati sintomi insoliti al momento del parossismo.

Se si osservano attacchi affettivi-respiratori in un bambino, la cosa principale è non essere nervosi, cercare di aiutarlo a riprendere fiato, schiaffeggiarsi leggermente le guance, soffiare sul suo viso, spruzzare acqua su di lui o solleticare il suo corpo. Questo di solito è un successo e il bambino inizia a respirare normalmente. Dopo l'attacco, abbraccia il bambino, esulta e continua a fare il loro lavoro senza mostrare preoccupazione.

Il bambino ha convulsioni: cause

Se il respiro dura più di 60 secondi durante un attacco, il bambino può perdere conoscenza e andare in zoppia. Tale attacco in medicina è classificato come atonico non epilettico. Questa condizione è causata da una mancanza di ossigeno nel cervello e, a proposito, si pone come reazione difensiva all'ipossia (dopo tutto, in uno stato di incoscienza, il cervello richiede molto meno ossigeno).

Successivamente, il parossismo si trasforma in un attacco tonico non epilettico. Il bambino a questo punto il corpo diventa legname, disegnato o arco arcuato. Se l'ipossia non si è arrestata, si possono sviluppare convulsioni cloniche - spasmi delle braccia, delle gambe e dell'intero corpo del bambino.

La ritenzione del respiro provoca l'accumulo di anidride carbonica nel corpo (il cosiddetto stato ipercapnico), che è seguito dalla rimozione riflessa dello spasmo dei muscoli della laringe, da cui il bambino respira e riprende conoscenza.

Gli attacchi convulsivi affettivi-respiratori, le cui cause sono state esaminate, di solito finiscono in un sonno profondo che dura 1-2 ore.

Devo vedere un dottore?

Di regola, questi attacchi non hanno conseguenze gravi, ma, tuttavia, in caso di cretini convulsi nel momento in cui il bambino inizia a piangere, è necessario consultare un neurologo esperto, poiché alcuni potrebbero essere alle loro spalle. malattie del sistema nervoso periferico.

Il rotolamento, che è accompagnato da convulsioni, può causare difficoltà nella diagnosi, poiché sono facilmente confusi con le crisi epilettiche. E, a proposito, in una piccola percentuale di bambini, questa condizione durante ARP si sviluppa in seguito in episodi epilettici.

Convulsioni respiratorie affettive e loro differenza dalle crisi epilettiche

Per capire con precisione che il tuo bambino ha manifestazioni convulsive non sono un segno di sviluppo di epilessia, dovresti essere ben consapevole delle differenze tra loro.

  • Gli ARP tendono a diventare più frequenti se il bambino è stanco e durante l'epilessia può svilupparsi un attacco in qualsiasi condizione.
  • Le crisi epilettiche sono le stesse. E il parossismo respiratorio affettivo procede in modo diverso, a seconda della gravità delle situazioni che lo provocano o della sensazione dolorosa.
  • L'ARP si verifica nei bambini di età non superiore ai 5-6 anni, mentre l'epilessia è una malattia correlata all'età.
  • Gli ARP sono ben affetti da sedativi e farmaci nootropici e le crisi epilettiche non possono essere fermate dai farmaci sedativi.
  • Inoltre, quando si esamina un bambino con ARP, i risultati EEG non mostrano la presenza di epilessia.

Eppure ripeteremo: in caso di spasmi durante un attacco di trattenere il respiro, i genitori dovrebbero mostrare il bambino al medico.

Qual è la differenza tra ARP e patologia cardiovascolare?

Come si è scoperto, i genitori del 25% dei bambini con ARP hanno avuto anche attacchi simili. Tuttavia, nella medicina moderna si ritiene che la ragione principale di questo fenomeno sia la presenza di situazioni stressanti costanti nella famiglia o iper-cura del bambino, che portano il bambino alla variante descritta dell'isteria infantile.

Sebbene si tenga presente che in una piccola percentuale di pazienti, il parossismo respiratorio affettivo è una delle manifestazioni della concomitante patologia cardiovascolare. È vero, ha anche caratteristiche distintive:

  • c'è un attacco con meno eccitazione;
  • l'azzurro del viso è più pronunciato;
  • un bambino con sudorazione;
  • la carnagione dopo un attacco viene ripristinata più lentamente.

Tuttavia, tali bambini e senza attacchi, solo con lo sforzo fisico o pianto cominciano a sudare e svanire, e nel trasporto o stanza soffocante, di regola, si sentono male. Sono anche caratterizzati da affaticamento e letargia. Alla presenza di questi segni del bambino è meglio esaminare e un cardiologo.

Cosa fare se il bambino ha difficoltà a respirare

A causa del fatto che la sindrome affettiva-respiratoria si riferisce piuttosto a manifestazioni nevrotiche, è meglio liberarsene regolando lo stato psicologico del bambino.

I genitori dovrebbero prima di tutto prestare attenzione a come costruiscono il loro rapporto con il bambino. Si prendono troppo cura di lui, hanno paura di qualsiasi situazione che possa disturbare i loro figli? O forse non c'è comprensione reciproca tra gli adulti in famiglia? Quindi è meglio rivolgersi a uno psicologo.

Inoltre, l'ordine e la razionalità del loro regime sono di grande importanza per questi bambini. Come sostiene, considerando gli attacchi affettivi-respiratori, Komarovsky Ye.O., sono sempre più facili da prevenire che curare.

Alcuni consigli per prevenire nuovi attacchi a rotazione

  1. I genitori dovrebbero prendere le condizioni del bambino. Dopotutto, tutti sanno che il bambino piangerà più probabilmente se ha fame o è stanco, così come in una situazione in cui non sta affrontando alcun compito. Cerca di ammorbidire o bypassare tutte le cause di trattenimento del respiro e convulsioni: ad esempio, se un bambino si irrita durante le riunioni affrettate in un asilo o in una scuola materna, è meglio alzarsi presto per farlo lentamente e misuratamente.
  2. Ricorda come i bambini percepiscono i divieti. Cerca di usare la parola "no" il meno possibile. Ma questo non significa in alcun modo che da ora in poi le briciole siano tutte cose consentite! Basta cambiare il vettore delle sue azioni. Il ragazzo è più disposto a soddisfare la frase: "Andiamo là!" Che a chiedere di fermarsi immediatamente.
  3. Spiega al bambino cosa gli sta succedendo. Di ': "So che sei arrabbiato perché non ho ricevuto questo giocattolo". E proprio lì capiamo chiaramente che, nonostante il suo disappunto, ci sono dei limiti alla manifestazione dei sentimenti: "Sei turbato, ma non devi piangere nel negozio".
  4. Spiega le conseguenze di tali azioni: "Se non sai come fermarti in tempo, dovremo mandarti nella tua stanza".

I chiari confini di ciò che è permesso, così come la calma atmosfera della famiglia, aiuteranno il bambino a far fronte rapidamente alla sensazione di panico e confusione, che ha causato il rotolamento.

Trattamento farmacologico di ARP

Se il tuo bambino ha frequenti e gravi attacchi di respirazione, allora possono essere fermati con l'aiuto del trattamento farmacologico, ma questo viene fatto solo con la prescrizione del medico.

Come altre malattie del sistema nervoso umano, l'ARP viene trattato con l'uso di neuroprotettori, sedativi e vitamine del gruppo B. Di norma, viene data preferenza ai farmaci Pantogam, Pantokalcin, Glycine e Phenibut, nonché alla glutammina L'acido. Il corso del trattamento dura circa 2 mesi.

I preparati sedativi per i bambini sono meglio sostituiti con infusi di erbe lenitive o estratti pronti di motherwort, radici di peonia, ecc. A proposito, le dosi sono calcolate in base all'età del bambino (una goccia per anno di vita). Ad esempio, se un bambino ha 4 anni, dovrebbe prendere 4 gocce di medicinale tre volte al giorno (il corso varia da due settimane a un mese). Anche i bagni con estratto di pino e sale marino danno un buon effetto.

Se un bambino ha crisi che sono difficili da fermare, e sono accompagnate da convulsioni, le cause di cui abbiamo preso in considerazione sopra, quindi il processo di trattamento utilizza i tranquillanti Atarax, Teraligen e Grandaxin.

Alcune ultime parole

Ricorda che qualsiasi terapia in caso di sindrome affettiva-respiratoria può essere prescritta solo da un neurologo, che sceglierà individualmente la dose del farmaco. L'auto-trattamento, come probabilmente capisci, può essere pericoloso per la salute del tuo bambino.

Se ti trovi di fronte al problema di trattenere il respiro nei bambini, non farti prendere dal panico, perché il bambino esce sempre da questo stato in modo indipendente, senza conseguenze, ei parossismi descritti gradualmente "superano".

Come tutte le malattie umane, l'ARP è più facile da prevenire che curare, quindi ancora una volta voglio ricordare la necessità di un atteggiamento flessibile dei genitori per le emozioni della loro prole. Cerca di evitare situazioni che causano rotolamento, e nel momento in cui il bambino è già armato, rimandare le attività educative fino a un momento più calmo.

Ricorda: un bambino non è in grado di affrontare questo tipo di isteria da solo, non può fermarsi, e questo, a proposito, è molto terrificante. Aiutalo a rompere questo circolo vizioso.

Parla con lui, ma non urlare, mostra la massima pazienza e amore, distrae, sposta l'attenzione su qualcosa di piacevole, ma allo stesso tempo non cadere per ovvi tentativi da parte del bambino di controllarti con attacchi. Se prendi questa linea, quindi i farmaci, probabilmente non ne avrai bisogno! Buona fortuna e salute!

Attacchi respiratori affettivi: sintomi, cause, prevenzione

Molti genitori hanno affrontato il comportamento incomprensibile dei loro bambini piccoli. Quando un bambino cade o piange pesantemente, improvvisamente inizia a diventare blu, il suo respiro si arresta e perde coscienza per alcuni secondi. Attacchi respiratori affettivi nei bambini non sono rari, si verificano più spesso nei bambini di età inferiore ai 5-6 anni, si verificano in modo imprevisto e sono molto spaventosi per i genitori che non sanno cosa fare in questi casi. Cercheremo di scoprire perché questo sta accadendo tutto, come affrontarlo.

ARP: cos'è?

I medici sono unanimi nel ritenere che le crisi affettive-respiratorie (ARP) siano le principali manifestazioni di isteria e svenimento.

Il nome stesso di questo fenomeno spiega cosa succede esattamente in questo momento nel corpo di un ometto. La parola "affetto" si riferisce all'emozione incontrollata di un grande potere, che avviene sotto l'influenza di determinati fattori. La parola "respiratorio" indica la localizzazione delle cause - gli organi respiratori. Quindi, sommando questi concetti, possiamo determinare che l'ARP è un problema del processo respiratorio associato al comportamento emotivo del bambino.

Gli studi hanno dimostrato che i bambini molto viziati sono soggetti a questa sindrome. Più i parenti si lasciano andare ai loro capricci, più spesso si verificano convulsioni.

Di norma, i primi casi di ARP iniziano all'età di sei mesi, quando il bambino capisce tutto abbastanza bene. Di solito va avanti fino all'età scolare.

C'è un punto importante che i genitori dovrebbero sapere. Dall'esterno può sembrare una finzione, ma l'attacco in un bambino avviene involontariamente, contro la sua volontà.

Quando piange, il bambino espira tutta l'aria dai polmoni, dimenticando di respingerlo. In tenera età, i riflessi respiratori non sono ancora stati sviluppati, quindi succede. Già più tardi, quando il bambino inizia a capire che può ottenere ciò che vuole con gli attacchi, inizia a fingere e li chiama apposta.

Quadro clinico

La sindrome affettiva-respiratoria si presenta al momento del forte pianto o quando un dolore acuto si verifica durante una caduta o un colpo, per esempio, con la testa sul tavolo. All'impatto, il bambino può spegnersi senza avere il tempo di emettere un suono. Diventa pallido, rotea gli occhi e non respira.

Durante il pianto, tutto accade in modo un po 'diverso. Quando un bambino non è d'accordo con la situazione e inizia a piangere molto, il suo stato emotivo è all'estremo punto di ebollizione. Per ottenere quello che vuole, il bambino solleva un forte grido continuo. Per fare questo, ha bisogno di liberare l'aria dai suoi polmoni, che improvvisamente finisce, e il grido si ferma. Il bambino diventa blu e si spegne.

L'intero processo richiede alcuni secondi, ma in quel momento sembra ai genitori che il loro bambino non abbia respirato da anni, e loro stessi sono sull'orlo di un'isterica.

Tipi di ARP e loro sintomi

A seconda della carnagione durante il sequestro, questa condizione è divisa in due tipi: "pallido" e "blu".

Attacco pallido

Questa è la reazione del sistema nervoso al dolore improvviso. In questo caso, ci sono tutti i segni di svenimento:

  • pelle pallida;
  • la respirazione è depressa o assente;
  • polso debole, filiforme o non rilevabile affatto;
  • la coscienza è assente;
  • minzione involontaria può verificarsi

Con l'età, un bambino con una tale reazione spesso sviene.

Attacco blu

Questo è il picco di rabbia, rabbia e disaccordo con ciò che sta accadendo. C'è una tale immagine:

  • Dopo un grido urlante, improvvisamente c'è una pausa.
  • Il volto del bambino diventa blu per la mancanza di aria.
  • Il bambino si ferma con la bocca aperta.
  • La respirazione può durare fino a un minuto.

Di solito, i bambini escono da queste stesse condizioni. Ma con una forma protratta, la tensione muscolare con l'arcata del corpo è possibile. Oppure, al contrario, il corpo si affloscia e si rilassa. Tali manifestazioni passano anche senza conseguenze per il corpo del bambino. I genitori che sono sopravvissuti a questi momenti e hanno avuto paura per il loro bambino ne soffrono di più.

Le conseguenze degli attacchi per il bambino

Attacchi respiratori affettivi non minacciano la vita e la salute del bambino. Se sono costantemente gli stessi e non si ripetono molto spesso, i genitori non devono preoccuparsi. Devi essere paziente e aspettare. Con l'età, il bambino diventerà troppo grande e tutto tornerà alla normalità.

Puoi combattere gli attacchi di luce per conto tuo. Per farlo, basta accarezzare il bambino sulle guance, solleticare le ascelle, soffiarci sopra e spruzzare acqua sul viso. Non c'è bisogno di farsi prendere dal panico e mostrare al bambino la tua paura.

Ma nel caso in cui il respiro si è svolto per più di un minuto, è necessario chiamare un'ambulanza, potrebbe essere necessario un aiuto medico.

Se le crisi sono diventate più frequenti o i loro sintomi sono cambiati, dovresti prendere un appuntamento con un medico. È possibile che i parossismi affettivi-respiratori siano una manifestazione di alcune gravi patologie del sistema nervoso. Pertanto, la consultazione e l'esame da parte di un neurologo non è mai superfluo.

Cause di convulsioni durante un attacco

Con un lungo respiro trattenuto (più di un minuto), il bambino perde conoscenza e si affloscia. Questo tipo di attacco è chiamato atopico non epilettico. La condizione è causata da una carenza di ossigeno. Quindi il cervello è protetto dall'ipossia, perché nello stato disabile ha bisogno di meno ossigeno rispetto al lavoratore.

Quando un attacco si trasforma in una forma tonica, il corpo del bambino diventa rigido, rigido. È tirato fuori e inarcato. Se la respirazione non è ripresa in questo momento, le convulsioni appaiono sotto forma di tremore delle braccia e delle gambe.

L'ARP di solito va via con l'età. Ma ci sono momenti in cui entrano nell'epilessia.

Quando si interrompe l'attività respiratoria nel corpo, vi è un accumulo di anidride carbonica, dopo di che si verifica un riflesso che allevia lo spasmo nella zona della laringe. Il bambino inala e si sveglia. Un attacco affettivo-respiratorio di questo tipo porta solitamente al sonno profondo per diverse ore.

Differenze ARP dall'epilessia

Gli attacchi affettivi e respiratori sono diversi dagli attacchi di epilessia. I genitori il cui bambino soffre di questi parossismi hanno bisogno di conoscere le differenze per non perdere il momento in cui iniziano le complicazioni. Ecco come descriverli:

  • Un attacco di epilessia può verificarsi improvvisamente, senza motivo. ARP si verifica nel dolore o nei nervi che piangono.
  • Le crisi epilettiche hanno sempre lo stesso quadro: non possono essere più deboli o più gravi. Quando le convulsioni ARP differiscono nel tempo e nella gravità del corso.
  • L'ARP è una condizione infantile che termina dopo 6 anni. L'epilessia non ha limiti di età.
  • Con i farmaci ARP, i sedativi e i nootropici danno un buon effetto. L'epilessia non può essere fermata con questi farmaci.

Se il bambino ha iniziato a dare convulsioni durante il respiro, deve essere mostrato al medico. La negligenza può portare all'epilessia.

ARP e patologia cardiaca

Secondo le statistiche, nel 25% dei casi di parossismo affettivo-respiratorio nei bambini, i loro genitori hanno sofferto di questo sintomo durante l'infanzia. Pertanto, possiamo supporre che l'ereditarietà abbia un ruolo significativo nelle cause di questo fenomeno.

Ma la maggior parte dei casi, i medici attribuiscono alla situazione interna della famiglia. Se i genitori sono costantemente scandalosi per il bambino, si stressano, e questo è male per lui. La stessa cosa succede quando anche il bambino è viziato. Crede che tutto gli sia permesso e la minima restrizione lo rende isterico.

C'è anche un'opinione secondo cui l'ARP è associato a malattie cardiache. Le malattie cardiache o vascolari si riscontrano nel 5% dei bambini con convulsioni. Ma il loro attacco ha un'immagine leggermente diversa:

  • L'attacco è meno emotivo.
  • Il volto del bambino diventa blu più pronunciato.
  • Durante e dopo l'attacco, il bambino suda molto.
  • Quando il bambino prende vita, l'azzurro sul viso rimane ancora per qualche tempo.

Questi bambini e senza un attacco si sentono male, sono pigri e rapidamente stanchi. Se ci sono tali sintomi, deve essere mostrato a un cardiologo.

Approcci all'educazione, se il bambino ha un ARP

La sindrome affettiva-respiratoria nei bambini si manifesta sulla base dei nervi. Pertanto, affinché il bambino si senta meglio, è necessario prestare attenzione al suo stato psicologico. È necessario avvicinarsi all'educazione del bambino con piena responsabilità:

  1. Non dovresti viziarlo troppo, dovrebbe sapere che ci sono cose nella casa che non possono essere toccate.
  2. Ma essere troppo severi con il bambino è anche impossibile. Dobbiamo ricordare che è ancora piccolo, e la sua psiche si sta appena formando. I divieti costanti fanno male a lui.
  3. Meglio di tutti, se il bambino ha il proprio angolo o stanza, dove tutto sarà possibile per lui, ma solo al suo interno.
  4. Altrettanto importante è il rapporto dei genitori. È impossibile sistemare le cose con i bambini. Le forti urla dei bambini adulti spaventano e iniziano a piangere. La paura può anche portare ad un attacco con arresto respiratorio.

Un ruolo importante è svolto da una routine quotidiana correttamente composta. Un bambino ben riposato e ben nutrito è meno cattivo ed equilibrato di uno stanco e affamato.

Come prevenire l'ARP

Ecco alcuni suggerimenti, in base ai quali è possibile, se non impedire completamente un attacco, almeno attenuarlo:

  • Dovresti sempre sentire l'umore del tuo bambino. Notare cosa lo infastidisce di più e cercare di non creare situazioni del genere. Ad esempio, se non gli piacciono le cariche rapide, puoi avviarle un po 'prima e raccogliere più lentamente.
  • La parola categoriale "non può" può essere sostituita con la proposta di qualche azione interessante, ignorando un oggetto proibito. Ad esempio, se un bambino vuole passare attraverso una pozzanghera, deve essere gentilmente convinto che è meglio camminare lungo il sentiero e il ponte. E spiegagli perché è meglio.
  • È necessario comunicare costantemente con il bambino e spiegare perché il suo comportamento è cattivo, cosa sta facendo male. È necessario spiegare che la sua condizione è compresa, ma non si può comportarsi in questo modo.
  • Inoltre, al bambino deve essere detto quali conseguenze porteranno le sue cattive azioni. Deve capire che se i genitori faranno qualcosa che non gli piace, vale a dire punirlo, allora sarà lui stesso il colpevole.
  • Non mettere davanti al bambino compiti che non è in grado di eseguire. Ciò porterà a irritazioni inutili. Se il bambino è già in grado di fare qualcosa bene, fagli sviluppare queste abilità. Non sarà superfluo lodarlo.

Con il giusto approccio, una relazione di fiducia è costruita tra i genitori e il bambino. Il bambino ascolta gli adulti e non è cattivo.

Trattamento di ARP

Il trattamento medico per le convulsioni è estremamente raro. La decisione per questo è presa dal medico, in nessun caso il bambino deve essere imbottito con medicine da solo.

Utilizzato per il trattamento di sedativi, vitamine e neuroprotettori. Per circa 2 mesi somministrano al bambino Phenibut, Pantogam, Glicina o altri farmaci simili. Dai sedativi è meglio usare tisane e bagni. In rari casi vengono prescritti tranquillanti - Grandaxin, Atarax e altri.

Se il bambino tollera facilmente gli attacchi e ne esce da solo, non farti prendere dal panico e ricorrere ai farmaci. Molto probabilmente, col tempo, il bambino migliorerà senza di esso.

Metodi popolari

Puoi combattere gli scoppi d'ira con l'aiuto della medicina tradizionale:

  • Rimuove bene l'eccitabilità dell'infusione di radici di valeriana. Per questo 2 cucchiaini. insisti in 100 ml di acqua. Dare da bere 3 volte al giorno e 1 cucchiaio. l.
  • Favorevolmente tè dalle foglie di lampone, camomilla, menta, fiori di tiglio, biancospino. Puoi preparare l'intera collezione o separatamente.
  • Un bicchiere di latte caldo prima di coricarsi ha un effetto sedativo. Il bambino si addormenta rapidamente e si sente allegro al mattino.

Il ruolo importante svolto dai giochi in cui gioca il bambino. Ben lenisce la modellazione di argilla o argilla, disegno.

In molti modi, i genitori stessi sono da incolpare per il fatto che il loro bambino fa i capricci. Spesso accudiscono il loro bambino che in seguito essi stessi ne soffriranno. I bambini realizzano molto rapidamente che in questo modo si può ottenere il desiderato e, dopo tre anni, gli adulti sono in piena attività di manipolazione. Se ignori questo e non fermarti, in futuro influenzerà il personaggio.

Attacchi respiratori affettivi nei bambini

Nei bambini piccoli, il fenomeno degli attacchi affettivi respiratori non è così raro. L'ARP è un arresto improvviso della respirazione, in altre parole, l'apnea. Ma se negli adulti, l'apnea si manifesta principalmente di notte e ha ragioni completamente diverse, nei bambini, il trattenimento del respiro può avvenire sullo sfondo di qualsiasi emozione.

Ad esempio, molte madri probabilmente hanno notato che se un bambino piange molto e piange, a volte può trattenere il respiro involontariamente. Lo stesso vale per il timore esperto, gli isterici, lo spavento improvviso, ecc. Inoltre, gli attacchi affettivi respiratori possono apparire con forti scosse, ad esempio con una caduta.

Se l'ARP continua a manifestarsi nella mezza infanzia, dovresti immediatamente contattare un neurologo e uno psicologo. Il problema può essere nascosto sia nell'apparato respiratorio immediato che nella componente psicologica del bambino.

Caratteristica anatomica

Durante l'insorgenza di attacchi respiratori affettivi, si verifica quanto segue: il bambino si sovraccarica psicologicamente ed emotivamente e sperimenta sentimenti puramente negativi e negativi. Per questo, c'è uno spasmo della laringe, così spesso un forte grido si spezza e il bambino smette di respirare per un po '.

Nonostante il fatto che sembra simula e fa finta, infatti, non può controllare l'attività della laringe, mentre inizia a ridursi dallo spasmo del dolore.

Lontano da tutti i bambini sono soggetti a questo - tutto dipende dalle caratteristiche individuali del loro corpo. Allo stesso tempo, gli indici metabolici sono molto importanti, nei bambini con carenza di calcio, gli attacchi respiratori affettivi sono osservati molte volte più spesso. Le influenze su ARP e le caratteristiche psicologiche del bambino, i bambini sono calmi, e ci sono bambini con aumentata eccitabilità nervosa, rispettivamente, sono più suscettibili agli attacchi.

Vale anche la pena notare che l'attacco stesso dura al massimo un minuto, ma soprattutto meno. In questo caso, naturalmente, la pelle del bambino cambia colore, dopo un attacco, diventa pigra, c'è un'apatia a breve termine. La frequenza degli attacchi non influenza il comportamento emotivo del bambino nella vita di tutti i giorni, di solito continua a svilupparsi.

classificazione

Gli attacchi respiratori affettivi sono divisi ufficialmente in due tipi:

Scienza medica, sono chiamati così, perché il volto di un bambino da una varietà di ragioni può assumere un colore pallido o blu.

Le convulsioni pallide di solito si verificano con forza meccanica, impatto, livido e persino un colpo. Con pallidi attacchi, le labbra del bambino diventano bianche, il suo viso diventa pallido, il suo polso può a malapena essere sentito. Il bambino non può emettere un suono, i medici di solito dicono che questa è la sua naturale reazione individuale al dolore causato a lui.

Pertanto, si raccomanda a tutti i genitori di controllare lo stato emotivo del bambino, soprattutto fuori casa, perché il bambino percepisce inconsciamente la presenza di altre persone in giro, anche se è su una sedia a rotelle. Si verifica quando si verificano forti attacchi di pianto, urla e affetto respiratorio.

Il bambino inspira l'aria in se stesso e per un attimo diventa silenzioso, il viso non si muove e acquista una tinta blu, le labbra diventano anche blu. Al momento senza respirare, il tono muscolare del bambino diminuisce, il suo corpo si raddrizza il più possibile, o si piega. Di conseguenza, qualche tempo dopo l'attacco, sperimenta letargia, debolezza nel corpo.

Entrambi i tipi di classificazione adottati dalla medicina sono ugualmente pericolosi, ma non influenzano lo sviluppo del bambino e di solito scompaiono con l'età. Tuttavia, non trascurare l'aiuto e il consiglio del medico, anche se gli attacchi vengono osservati in tenera età.

motivi

La causa principale degli attacchi blu è il comportamento del bambino stesso, la sua irritabilità, lo stato emotivo negativo. Con attacchi pallidi, il bambino non è soggetto a distruggere la causa dell'ARP, perché c'è un effetto esterno.

Sembra opportuno evidenziare le seguenti cause comuni di attacchi respiratori affettivi:

  • bambino isterico
  • piccoli capricci
  • spavento vissuto dalla paura di qualcosa
  • stato psicologico instabile
  • aumento dell'eccitabilità nervosa del bambino
  • problema del carattere di un bambino
  • impatto meccanico, colpo o livido, che ha causato al bambino un forte dolore
  • comportamento dei genitori

L'ultimo punto si riferisce all'educazione corretta e coerente dei bambini da parte dei genitori. Molto spesso nei luoghi pubblici puoi vedere come il bambino piange, fa i capricci. Il comportamento dei genitori si manifesta in modi diversi: alcuni sono più distanti e più lontani da lui, lasciando il bambino da solo nella folla; altri cominciano a picchiarlo, considerando il pianto di un bambino in un luogo affollato un peccato; altri gentilmente iniziano a parlare al bambino, essendo pronti a soddisfare ogni suo capriccio.

Negli affari di crescere un bambino, è meglio cercare una via di mezzo: non puoi concederti, i suoi desideri inutilmente, ma non puoi lasciarlo o provocargli dolore fisico, perché lo provoca a gridare, piangere e tensione nervosa.

Possibili rischi

Certamente, la domanda principale che interessa tutti i genitori che si trovano di fronte a questo fenomeno, e non se un attacco respiratorio sia pericoloso per la salute del bambino.

I medici dicono che le crisi sia pallide che blu non portano alcun pericolo per il corpo. Tuttavia, una diminuzione del tono muscolare, una mancanza di ossigeno che penetra nel cervello, può influire sul corpo se la frequenza degli attacchi è molto alta.

Inoltre, gli esperti medici dicono che chiamare un medico può essere necessario, se solo il bambino ha trattenuto il respiro per più di un minuto. Ma la domanda rimane come essere genitori, sperimentando e vedendo questo pericolo.

Pertanto, il miglior consiglio in questo caso può essere l'unico consiglio: i genitori, avendo notato almeno una volta la manifestazione dell'attacco respiratorio affettivo nel loro bambino, non dovrebbero posticipare la visita al neurologo. Innanzitutto, sono le parole del dottore sulla sicurezza delle convulsioni che possono rassicurare e calmare il padre e la madre.

In secondo luogo, se necessario, il medico può prescrivere un certo trattamento efficace, che consiste nel prendere alcuni farmaci. Inoltre, il medico può fare una prescrizione e i genitori su più attenzione al bambino, sulla sua corretta educazione proprio in termini di controllo delle sue emozioni, e non importa se sono positive o negative.

L'inflizione del dolore fisico, la cura costante, quindi i tentativi di espiare la sua colpa acquistando i regali, fondamentalmente danneggiano il bambino, plasmando il suo carattere futuro.

Comportamento dei genitori

Se i genitori hanno visto la manifestazione di ARP nel bambino, la loro condizione principale è mantenere calma e calma. Consentire un attacco di una volta può essere indipendente, senza l'aiuto di un medico. Solo con la loro regolarità dovrebbe andare in ospedale.

Quindi, i principi di comportamento dei genitori negli attacchi dei loro figli sono i seguenti:

  • non farti prendere dal panico, mantieni la calma
  • prova a ripristinare il respiro del bambino - massaggia le orecchie, le guance, picchietta leggermente sulla schiena
  • agire immediatamente in caso di attacco, senza perdere tempo
  • dopo un attacco è meglio non dire al bambino nulla, non concentrarsi su di esso. La prossima volta, il bambino potrebbe avere ancora più paura degli ARP, e verrà anche aggiunto un sentimento di imbarazzo o vergogna.
  • insegnare a un bambino a controllare le emozioni e la respirazione

Trattamento per bambini

Il trattamento di attacchi respiratori affettivi è il più delle volte non farmacologico. Consiste nelle conversazioni del bambino con i medici, in particolare, con lo psicologo e con i genitori.

Se hai bisogno di prendere medicine, il medico prescrive di solito vitamine e neuroprotettori. È possibile utilizzare rimedi popolari, ad esempio, infusioni a base di motherwort, ginseng, che hanno proprietà lenitive. Il risultato sarà anche bagni con aghi di pino o sale marino.

Prevenzione e cause (ARP) dell'attacco affettivo-respiratorio in un bambino, consiglio ai genitori

1. Perché si verificano i sequestri? 2. Come appare? 3. Il meccanismo di sviluppo e il quadro clinico 4. Respirazione ed emozioni 5. Cosa fare durante un attacco? 6. Regole semplici per i genitori 7. Come viene formulata la diagnosi?

Si tratta di convulsioni in cui, dopo l'esposizione a uno stimolo emotivo o fisico eccessivo per il sistema nervoso, il bambino respira, si manifesta un'apnea breve (cessazione della respirazione), a volte si verificano convulsioni e perdita di coscienza. Tali attacchi di solito non hanno conseguenze, ma richiedono l'osservazione di un neurologo e di un cardiologo.

Attacchi respiratori affettivi si verificano nei bambini di età compresa tra 6 mesi e un anno e mezzo. A volte appaiono in un bambino di 2-3 anni. I neonati non soffrono, fino a 6 mesi di attacchi praticamente non accade a causa della pronunciata immaturità del sistema nervoso, e con l'età il loro bambino "diventa troppo grande". La frequenza degli attacchi: fino al 5% del numero di tutti i bambini. Un bambino di questo tipo richiede particolare attenzione quando si alza, perché gli attacchi dei bambini sono equivalenti a crisi isteriche negli adulti.

Perché si verificano attacchi?

Le cause principali sono ereditarie. Ci sono bambini, eccitabili dalla nascita, e ci sono caratteristiche della natura dei genitori che involontariamente provocano questi attacchi. Anche i genitori di questi bambini hanno sperimentato il "rollio" durante l'infanzia. Nei bambini, possono verificarsi parossismi affettivi respiratori in risposta alle seguenti situazioni e sostanze irritanti:

  • negligenza da parte degli adulti delle esigenze del bambino;
  • mancanza di attenzione dei genitori;
  • la paura;
  • eccitazione;
  • stanchezza;
  • lo stress;
  • impressioni di sovraccarico;
  • cadere;
  • ferite e ustioni;
  • scandalo di famiglia;
  • comunicazione con un parente sgradevole (dal punto di vista del bambino).

Gli adulti dovrebbero capire che il bambino reagisce inconsciamente e non intenzionalmente. Questa è una reazione fisiologica temporanea e anormale che non è controllata dal bambino. Il fatto che un bambino abbia una tale reazione è "colpevole" delle peculiarità del suo sistema nervoso, che non può essere modificato. Il bambino è nato in questo modo, la prima età è l'inizio di tutte le manifestazioni. Questo deve essere corretto con misure pedagogiche per evitare problemi di carattere in età avanzata.

Che aspetto ha?

I pediatri affettivi della sindrome respiratoria sono divisi in 4 tipi. La classificazione è la seguente:

  • Un'opzione semplice, o trattenendo il respiro alla fine dell'espirazione. Il più delle volte si sviluppa dopo l'insoddisfazione o la ferita del bambino. La respirazione viene ripristinata in modo indipendente, la saturazione del sangue con l'ossigeno non viene ridotta.
  • L'opzione "blu", che si verifica più spesso dopo una reazione di dolore. Dopo aver pianto, si verifica l'espirazione forzata, la bocca è aperta, il bambino non emette alcun suono - "arrotolato". Si può vedere il roteare degli occhi e smettere di respirare. Il ragazzino arrossisce per la prima volta, poi diventa blu, poi si affloscia, a volte perde conoscenza. Alcuni riprendono conoscenza dopo la respirazione viene ripristinato, mentre altri immediatamente si addormentano per un'ora o due. Se registri l'EEG (encefalografia) durante un attacco, non ci sono cambiamenti su di esso.
  • Il tipo "bianco", in cui il bambino quasi non piange, ma diventa bruscamente pallido e perde immediatamente coscienza. Poi arriva un sogno, dopo il quale non ci sono conseguenze. La concentrazione convulsa sull'EEG non viene rilevata.
  • Complicato - inizia come uno dei precedenti, ma poi i parossismi, simili a un attacco epilettico, che possono essere accompagnati anche da incontinenza urinaria, si uniscono. Tuttavia, un'indagine di follow-up non rileva alcuna modifica. Una tale condizione può essere pericolosa per tutti i tessuti a causa della fame di ossigeno pronunciata o dell'ipossia del cervello.

Tali convulsioni non sono pericolose per la vita, ma la consultazione di un neurologo è obbligatoria per distinguerle da casi più gravi. La respirazione si ferma per un po 'da pochi secondi a 7 minuti, è molto difficile per i genitori mantenere la calma. Il tempo medio per smettere di respirare è di 60 secondi.

Il meccanismo di sviluppo e il quadro clinico

Sembrano spaventosi, specialmente nei bambini. Quando il bambino smette di respirare, l'apporto di ossigeno al corpo si arresta. Se il respiro dura a lungo, il tono muscolare diminuisce di riflesso - il bambino "si affloscia". Questa è una reazione alla carenza di ossigeno acuta a cui è esposto il cervello. Nel cervello si verifica una frenata protettiva, il suo lavoro viene ricostruito per consumare meno ossigeno possibile. Arriva un rotolare degli occhi, che spaventa molto i genitori.

Con la respirazione continua, i muscoli aumentano bruscamente il tono, il corpo del bambino si irrigidisce, gli archi, possono verificarsi convulsioni cloniche - spasmi ritmici del tronco e delle estremità.

Tutto ciò porta all'accumulo di anidride carbonica nel corpo - l'ipercapnia. Da questo riflesso, lo spasmo dei muscoli della laringe si ferma e il piccolo prende fiato. Di solito il respiro viene fatto piangendo, quindi il bambino respira bene e con calma.

In pratica, si verificano raramente convulsioni. Dopo l'apnea, il bambino di solito smette di rotolare immediatamente, in alcuni la respirazione viene ripristinata dopo "zoppicare".

Respirazione ed emozioni

L'attacco non è invano chiamato ARP affettivo-respiratorio, abbreviato. Un bambino piccolo esprime la sua rabbia e il suo dispiacere in questo modo se qualcosa viene fatto "non secondo lui". Questo è un vero toccasana, una misura emotiva. Tale bambino è inizialmente caratterizzato da maggiore eccitabilità emotiva e capricciosità. Se si ignorano le caratteristiche del personaggio, allora in età avanzata il bambino fa delle reazioni isteriche, se gli viene negato qualcosa: cade a terra, urla a tutto il negozio o all'asilo, batte i piedi e si calma solo quando ottiene quello che vuole. Le ragioni di ciò sono duplici: da una parte, il bambino ha le caratteristiche ereditarie del sistema nervoso, dall'altra - i genitori non sanno come gestirlo in modo da appianare tutti gli "angoli" del personaggio.

Cosa fare durante l'attacco?

Prima di tutto, non farti prendere dal panico. Lo stato emotivo degli adulti circostanti viene trasmesso al bambino, e se la confusione e la paura del "riscaldamento" saranno solo peggiori. Prendi un respiro. Senti che non è successo niente a te e al tuo bambino dal temporaneo ritardo dei movimenti respiratori. Soffia sul naso del bambino, toccalo sulla guancia, solleticalo. Qualsiasi impatto del genere lo aiuterà a riprendersi e respirare rapidamente.

Nel caso di un attacco a lungo termine, specialmente con le convulsioni, metti il ​​bambino su un letto piatto e gira la testa di lato. Quindi non soffocherà per il vomito se è malato. Bagnare con acqua fredda, asciugare il viso, solleticare delicatamente.

Se durante un attacco i genitori "si strappano i capelli", allora le condizioni del bambino diventano più pesanti. Dopo l'attacco, anche se c'erano delle convulsioni, lascia riposare il bambino. Non svegliarlo se si è addormentato. È importante mantenere la calma dopo l'attacco, parlare in silenzio, non fare rumore. In un ambiente nervoso, può verificarsi un attacco.

In caso di convulsioni con convulsioni è necessario consultare un neurologo. Solo un medico sarà in grado di distinguere l'ARP dall'epilessia o da altri disturbi neurologici.

Concordare con il medico circa la consultazione, se questo è accaduto per la prima volta. È necessario delimitare la malattia e la reazione affettiva. Se l'attacco era già più di una volta e la malattia no, devi pensare a crescere un bambino.

Se questo è accaduto per la prima volta con un bambino, dovresti chiamare un'ambulanza per bambini, specialmente se ci sono delle convulsioni. Il pediatra valuterà la gravità della condizione e deciderà se è necessario il ricovero in ospedale. Dopotutto, i genitori non sono sempre in grado di tenere pienamente traccia del bambino e quindi possono comparire le conseguenze di una ferita craniocerebrale, di avvelenamento o di una malattia acuta.

Regole semplici per i genitori

Il compito dei genitori è insegnare al bambino a sbarazzarsi della loro rabbia e rabbia in modo che non interferisca con il resto della vita della famiglia.

Il malcontento, la rabbia e la rabbia sono emozioni umane naturali, nessuno è immune da loro. Tuttavia, per il bambino dovrebbero essere creati dei limiti che non ha il diritto di attraversare. Per questo è necessario questo:

  • I genitori e tutti gli adulti che vivono con un bambino dovrebbero essere uniti nelle loro esigenze. Non c'è niente di peggio per un bambino quando uno lo permette e l'altro lo proibisce. Il bambino cresce un disperato manipolatore, da cui tutti soffriranno in seguito.
  • Identificare la squadra dei bambini. Lì, la gerarchia è costruita in modo naturale, il bambino impara a "conoscere il suo posto nel branco". Se gli attacchi si verificano sulla strada per il giardino, è necessario consultare uno psicologo infantile, che indicherà specificamente cosa deve essere fatto.
  • Evita le situazioni in cui è probabile che si verifichi un attacco. Sbalzo mattutino, tutto al supermercato, una lunga passeggiata a stomaco vuoto - tutti questi sono momenti provocanti. È necessario pianificare la giornata in modo che il bambino sia pieno, abbia abbastanza riposo e tempo libero.
  • Attiva l'attenzione. Se il bambino scoppia a piangere e aumenta il pianto, devi cercare di distrarti con qualcosa - una macchina che passa, un fiore, una farfalla, una nevicata - qualsiasi cosa. È necessario non dare una reazione emotiva "ad infiammare".
  • Delineare chiaramente i confini. Se il bambino sa per certo che non riceverà un giocattolo (caramelle, gadget) né da sua nonna né da sua zia, se il padre o la madre hanno proibito, poi dopo il pianto più disperato, si calmerà comunque. Tutto ciò che accade deve essere pronunciato in un tono calmo. Spiega perché piangere è inutile. "Guarda, nessuno nel negozio piange o urla. È impossibile - significa che è impossibile. I bambini sensibili hanno bisogno di aggiungere che la mamma o il papà lo amano molto, lui è bravo, ma ci sono delle regole a cui non è permesso violare nessuno.
  • Chiama le cose con il loro nome e pronuncia le conseguenze dei capricci. "Sei arrabbiato e lo vedo. Ma se continui a piangere, allora dovrai calmarti da solo nella tua stanza. " I bambini devono essere onesti.

Come viene fatta la diagnosi?

Inizialmente, il medico esamina esaurientemente il bambino. Se necessario, testa ultrasuoni (neurosonografia) ed EEG, a volte vengono prescritti esami cardiaci (ECG, ultrasuoni). La diagnosi di ARP viene stabilita solo quando non si riscontrano disturbi organici.

Il trattamento inizia con la corretta organizzazione della vita del bambino. Le raccomandazioni sono le più semplici - regime, dieta, passeggiate, classi di età. Ma senza l'implementazione di queste raccomandazioni, nessun trattamento sarà d'aiuto, perché uno stile di vita ordinato e ordinato è la cosa principale di cui un bambino ha bisogno.

Alcuni genitori hanno bisogno di lezioni con uno psicologo di famiglia per imparare a capire i propri figli. Il trattamento farmacologico è raramente necessario, e in questo caso è più spesso limitato a neuroprotettori e farmaci nootropici, nonché vitamine.

La migliore prevenzione è un'atmosfera calma e benevola in una famiglia senza litigi e una lunga prova di forza.

Attacchi respiratori affettivi nei bambini: cause e primo soccorso

Spesso nei bambini sullo sfondo di pianti, isterici o pianti prolungati causati da emozioni positive o negative, ci sono "rotolarsi", attacchi improvvisi di cessazione del respiro, blu in viso quando il bambino letteralmente "orsacchiotto" zoppica nelle mani di genitori ansiosi. Ciò può accadere prima che un attacco di cuore spaventi la giovane madre o il padre.

In medicina, tali roll-up sono chiamati un termine più accurato - un attacco respiratorio affermativo (abbreviato in ARP), e in fonti inglesi - una diagnosi di incantesimi che trattengono il respiro. Per ARP si intende una cessazione improvvisa e relativamente a breve termine della respirazione che si verifica durante il periodo di inalazione. Il bambino, per così dire, non può espirare l'aria che è entrata nei polmoni quando sta urlando, isterica o piangendo.

Questo è tipico per i bambini piccoli, di solito fino a 4-5 anni. Sullo sfondo di tali disturbi respiratori, la pelle del corpo e del viso di un bambino può diventare bruscamente pallida o acquisire una tinta bluastra.

La domanda più comune per un simile attacco diventa: qual è la ragione e cosa dovrebbero fare i genitori? Pediatri o neurologi sono coinvolti nel monitoraggio dei bambini con ARP e del loro trattamento, se necessario.

Definizione di ATM

Respirazione isterica, rotolamento del bambino o ARP sono i primi equivalenti di svenimento o crisi isteriche. Se scrivere letteralmente il termine ARP - la nozione stessa di "affetto, attacco affettivo" significa che si tratta di reazioni forti, incontrollabili e non supportate dei bambini. Il termine "respiratorio" chiarisce che il processo è principalmente coinvolto nel sistema respiratorio.

Per la prima volta, tali attacchi sono probabilmente in karapuz entro la fine del primo anno e, in media, durano fino a tre anni, in alcuni bambini particolarmente eccitabili, persistono per 4-5 anni. Anche se le proprietà del respiro nei bambini possono sembrare deliberate, cioè consapevoli, i bambini non controllano ciò che accade loro, non si arrotolano appositamente per spaventare i genitori. Una specie di riflesso protettivo funziona, se un bambino urlante o singhiozzante espelle con forza quasi tutta l'aria che riempie il volume polmonare. All'estremo punto di scadenza, si ferma bruscamente, i suoni cessano di venire dalla bocca aperta.

Un episodio che trattiene il respiro dura fino a un minuto e passa mentre la briciola può prendere fiato e ricomincia a gridare. Ma questa volta, mentre la briciola non respira, è sufficiente per i genitori a sollevare il panico. E in una situazione del genere, non è il miglior assistente di un bambino.

Tipi di ATM: versione bianca e blu

Molti esperti sono divisi in base al tipo di colorazione della pelle al momento di un attacco di ARP in due gruppi: bianco (pallido) e blu (cianotico):

  • Per un gruppo di ARP pallidi, i fattori scatenanti per lo sviluppo di un attacco possono diventare reazioni al dolore durante cadute e lividi, punture, tagli. Se si tenta di calcolare l'impulso durante un attacco di apnea (senza respirazione), scomparirà completamente per alcuni secondi. Secondo il loro meccanismo di sviluppo, gli ARP bianchi (pallidi) possono in molti modi assomigliare agli stati di svenimento. Man mano che questi bambini invecchiano, tali crisi isteriche diventano svenimenti.
  • Più spesso, le convulsioni di ARP sembrano di tipo bluastro, possono manifestarsi con pronunciata insoddisfazione e isteria, quando esprimono il proprio carattere, la propria rabbia o desideri irrealizzati. I bambini possono cadere in un ADP di questo tipo se i loro genitori si rifiutano di soddisfare i loro requisiti, se non ottengono il loro modo, attirano l'attenzione su se stessi con urla, isterismo e pianto.

Di solito inizia con una respirazione intermittente e profonda, tipica del pianto prolungato, e quindi durante l'inalazione, la respirazione si arresta completamente per alcuni secondi, ma poi la condizione dei bambini ritorna normale.

Esternamente, attacchi simili di ARP cianotico possono simulare il laringospasmo (crampi dei muscoli della laringe).

  • In alcuni casi, l'attacco può essere ritardato, mentre il tono muscolare può soffrire, che si indebolisce a causa dell'ipossia. Poi il bambino nelle mani degli adulti può zoppicare come una "bambola di pezza".
  • È anche possibile la seconda variante di un attacco prolungato - una contrazione tonica dei muscoli vicina a quella convulsa, grazie alla quale la briciola può piegarsi in un arco.

Meccanismo ARP e sue caratteristiche

Gli attacchi di ARP di solito si verificano a causa dell'eccitazione del nervo vago. Contro di loro, con attacchi di tipo pallido, il fenomeno dell'asistolia può essere temporaneamente osservato - un ritardo nelle contrazioni del cuore, come se si fermasse temporaneamente. Inoltre, sullo sfondo di entrambe le varianti di ARP, è possibile rilevare cambiamenti specifici nell'encefalogramma, simile all'attività epilettica cerebrale. La variazione di età del verificarsi di tali attacchi in base a dati diversi varia dal primo anno ai 5-6 anni, il picco di attacchi cade sul secondo e terzo anno di vita.

La frequenza degli attacchi può essere da un singolo, una volta per diversi mesi, al giorno, e anche più volte durante il giorno. La durata dei ritardi respiratori può variare da 5-10 secondi a un minuto. Secondo alcuni neurologi, gli ARP frequenti possono essere gradualmente trasformati in crisi convulsive ed epilessia.

Che tipo di bambini sono inclini a perdere conoscenza?

Molto spesso, tali attacchi dovrebbero essere previsti nei bambini che sono facilmente eccitabili e irritabili, sono capricciosi e eccessivamente vulnerabili. Sintomi simili possono essere attribuiti a una varietà di crisi isteriche precoci. Ma per i capricci comuni in tenera età, le tipiche reazioni motorie di protesta primitiva sono tipiche. I bambini, se i loro desideri non vogliono che gli adulti realizzino, per raggiungere i loro obiettivi cadono sul pavimento e casualmente vi affondano mani e piedi, gridano, piangono e straziano il cuore, mostrando in ogni modo una tempesta di indignazione e rabbia. L'immagine è familiare a molti genitori di tre anni. In una tale tempesta emotiva di comportamento di protesta, si possono anche vedere le caratteristiche dei successivi attacchi isterici del bambino.

Naturalmente, se il bambino cade sul pavimento e combatte in isterica, i genitori non possono essere sorpresi o ammorbiditi da questo, ma se la respirazione si ferma improvvisamente (anche se non lo fanno consapevolmente), allora l'effetto è più impressionante. Dopo il periodo di quattro anni, tali capricci sono meno tipici, possono continuare o trasformarsi in problemi di carattere già diversi. Questo può spesso essere chiamato periodi di crisi: bambini di tre anni, bambini di sette anni, e poi già adolescenti. Tutto radicato fin dall'infanzia.

Alzare i bambini con ARP

I capricci e gli ARP vanno spesso di pari passo, ed è importante che i genitori imparino rapidamente come prevenire le convulsioni. L'irritazione e il comportamento di protesta sono piuttosto tipici della crescita dei bambini, si manifesta in periodi a qualsiasi età, se il bambino è irritato o furioso. Ma con l'età, i bambini imparano a controllare e frenare le loro emozioni, il malcontento, e all'età di 2-4 anni, tutto si riversa apertamente sui loro genitori. Il ruolo di quest'ultimo in isterica e ARP è quello di instillare nel bambino le capacità di autocontrollo, per aiutare a frenare le emozioni e controllare la respirazione.

Nello sviluppo e nell'ulteriore ripetizione dei parossismi, l'atteggiamento molto sbagliato da parte dei genitori nei confronti dei bambini e delle loro buffonate avrà un certo valore. Se i bambini sono protetti dalla minima esperienza e frustrazione, concediti loro dei capricci e concediti tutte le richieste, se solo la briciola non piange e non cade nell'attacco, le conseguenze di tale educazione saranno fatali per il resto della sua vita, quindi la sua vita adulta.

Inoltre, l'educazione impropria di un bambino con ARP rischia di provocare la formazione di ulteriori crisi isteriche. Con "corretto" capiscono tale educazione, quando tutti i membri della famiglia hanno una tattica nei confronti del bambino, in modo che non possa usare le differenze all'interno della famiglia in materia di educazione a proprio favore. Un bambino con ARP non ha bisogno di cure eccessive, non è gravemente malato, i suoi attacchi sono una caratteristica dello sviluppo, ma non una malattia fatale.

È mostrato andando a istituzioni per bambini - gruppi di sviluppo o scuola materna, là gli attacchi spesso non si alzano. Se i sequestri dell'ARP sono apparsi come reazione all'inizio della visita al nido, allora vale la pena ritirare temporaneamente il bambino dalla squadra, avendo scoperto le vere cause delle convulsioni, spesso si verificano.

Il rifiuto dei genitori di continuare a parlare del bambino e l'uso di un sistema educativo più flessibile spesso "tratta" esattamente questi attacchi.

Ci sono un certo numero di raccomandazioni pediatri e neurologi, la cui osservanza contribuirà a far fronte agli attacchi o impedire il loro sviluppo:

  • evitare i bagliori, anticiparli. Il bambino andrà piuttosto in crisi isterica e si arrabbierà quando è molto stanco, se ha fame o ha fretta, si preoccupa. Vale la pena aggirare tali momenti in anticipo per non provocare un'isteria inutile. Non dovresti andare ai negozi con bambini affamati o stanchi, vale la pena alzarsi presto la mattina per non precipitarsi troppo nell'asilo. È necessario determinare gli "angoli acuti" della relazione e del comportamento del bambino, attenuandoli.
  • commuta i comandi da stop a mossa. I bambini tendono ad essere più attivi nel rispondere ai comandi per fare qualcosa, i cosiddetti incentivi, i comandi "avanti", piuttosto che chiedere di non fare qualcosa o "fermarsi". I bambini non ascoltano i divieti e la parola non può essere. Quindi, quando un bambino grida, dovresti chiedergli di andare da te e non chiedere l'immediata cessazione dei singhiozzi. I bambini con richiesta motivata si esibiranno più volentieri.
  • chiama tutto con i loro nomi propri. Spesso è difficile per un bambino realizzare le proprie emozioni e descriverle, sentire la propria rabbia e irritabilità. Per poter controllare meglio le emozioni, è necessario descriverle a parole, dare loro nomi specifici. Oggettivamente, è necessario riflettere i suoi sentimenti, senza dare la sua valutazione allo stesso tempo. "Sei arrabbiato perché non hai comprato la macchina." Ma è anche importante indicargli i limiti del suo comportamento. Puoi dire "anche se sei arrabbiato, ma non dovresti urlare a tutto il negozio". Questo aiuta il bambino a capire, ci sono alcune situazioni in cui questo comportamento è inaccettabile.
  • dire la verità sulle conseguenze. Quando si parla ai bambini, è spesso utile descrivere le conseguenze del comportamento di un bambino. Vale la pena spiegare le tue azioni in particolare: "Non puoi trattenerti, urli, e dobbiamo farlo da soli per te, quindi devi portarti fuori dal negozio."

Tali tecniche spesso aiutano a ridurre al minimo il numero di scoppi d'ira e ATM, ma a volte sono ancora possibili.

Complicanze pericolose di ARP: convulsioni convulsive

Con gli ARP più gravi, se il respiro è molto lungo e l'ipossia è grave, la coscienza può essere disturbata, il che può portare a una presa di respiro convulso. Ci sono due varianti di convulsioni:

  • Le contrazioni toniche, con tutti i muscoli tesi in modo brusco, sembrano diventare pietra, il corpo delle briciole può piegarsi in un arco.
  • I clonici, che sono meno comuni con l'ARP, sono piccole contrazioni di tutti i gruppi muscolari in cui il corpo si scuote.

Spesso c'è una combinazione di convulsioni di entrambi i tipi, quindi l'attacco sarà tonico-clonico, e il bambino inizia a contrarsi dal corpo curvato dall'arco mentre si affloscia. In generale, l'attacco dura fino a 1-2 minuti. Alla fine di un attacco, quando le convulsioni finiscono, il bambino può urinare, la respirazione durante il periodo di convulsioni cloniche ritorna gradualmente.

Se si sono verificate convulsioni sullo sfondo di ARP - immediatamente al medico. Parleremo della distinzione degli attacchi respiratori e dell'epilessia. La transizione dell'ARP all'epilessia è possibile in alcuni bambini, quindi hanno bisogno di osservazione dinamica da parte di un neurologo.

Una parte delle patologie neurologiche, spesso di livello funzionale, può anche essere accompagnata da ARP, quindi è importante che il bambino sia osservato da un buon pediatra e da un neurologo esperto.

Primo soccorso, tattica dei genitori in ARP

Se si è verificato un attacco di ARP nel bambino quando ha di nuovo fatto i capricci, è importante fare un paio di respiri profondi ed esalazioni, essendosi calmato.

Vale la pena ricordare che tu stesso puoi trattenere il respiro per un breve periodo senza danneggiare la tua salute, quindi non devi farti prendere dal panico.

Al momento dell'ARP, puoi applicare vari effetti fisici al bambino - soffiare in faccia, solleticare le costole, schiaffeggiare leggermente le guance. Ciò contribuisce al recupero riflesso dell'atto respiratorio.

Se gli attacchi sono accaduti prima, dovresti intervenire nella situazione prima che il bambino urlerà e rotolerà. È più facile fermare la rabbia e urlare prima che raggiunga il suo apice. I bambini possono facilmente essere distratti dall'interesse per qualcosa di luminoso e nuovo, giocattolo o intrattenimento. Anche i tentativi di solleticare, guardare il telefono spesso distraggono rapidamente e fermano gli isterici sulla vite.

Se l'ARP è iniziato, e viene ritardato, il bambino si affloscia, c'è un inizio di convulsioni, è necessario mettere il bambino su una superficie piana, girando la testa di lato. Questo è necessario in caso di vomito, in modo che non aspiri il vomito nel tratto respiratorio. Dopo il completamento dell'attacco, è necessario calmare il bambino e accarezzarlo, soprattutto se non ha capito cosa è successo. In molti modi, la tranquillità dei genitori in una situazione del genere aiuta molto.

Visita medica ed esame con ARP

È importante descrivere dettagliatamente e attentamente il medico quando si visita un episodio di ARP, prestando particolare attenzione a tutte le circostanze che lo provocano e la sequenza di quegli eventi tipici di un attacco. Tali informazioni possono essere fondamentali nella diagnostica, poiché una parte dell'ARP può inizialmente avere un disturbo degli atti motori (si parla di agitazione) e un attacco di pianto. Questo essenzialmente distingue tali attacchi da epilettici, difetti cardiaci con sindromi respiratorie e crolli ortostatici tipici dei bambini. Con loro, spesso non ci sono provocatori emotivi prima dell'inizio di un attacco.

Nei bambini più grandi affetti da ARP, anche gli episodi di incontinenza urinaria, tipici dell'epilessia, possono essere d'aiuto nella diagnosi. Inoltre, è importante indicare la connessione dell'ARP con calma completa o addirittura il sonno.

Per un neurologo è importante accertare un attacco con mangiare, bere, attività fisica o tenerezza al petto, altri sintomi. Spingeranno su pensieri di una diversa, piuttosto che isterica, causa di convulsioni. Spesso può essere un danno ai polmoni o al cuore.

Spesso, informazioni importanti possono dare anamnesi, inclusa la storia familiare. In circa il 30% dei bambini con ARP, altri membri della famiglia hanno sofferto di rotoli simili o avevano disturbi respiratori nella loro infanzia. Questi dati sono integrati dai risultati dell'esame del bambino, così come la fissazione dell'EEG, la rimozione dell'ECG, il monitoraggio video delle crisi, la consultazione con un neurologo e uno psicologo.

Come trattarlo? I farmaci aiutano?

È importante prendere in considerazione quando si pianifica la terapia di un bambino che tali attacchi siano l'inizio dell'isteria futura, e di solito si presentano come una variante di nevrosi o neuropatie. Pertanto, almeno due aree principali sono importanti:

  • psicoterapia familiare, che aiuta a correggere i metodi di allevare un bambino, eliminando possibili sovra-cure e conflitti tra i membri della famiglia. Serve anche la normalizzazione delle relazioni familiari. Può essere utile stare in un asilo nido o in una scuola materna, dove gli attacchi passano senza lasciare traccia.
  • correzione terapeutica, l'uso di farmaci che eliminano gli effetti della neuropatia, rafforzano il sistema nervoso e i sedativi. Vengono mostrati i preparati di calcio e di magnesio, i sedati vegetali, i multivitaminici. In situazioni più gravi possono essere necessari correttori vegetativi: Phenibut, Nootropil. Se le convulsioni giornaliere e gravi possono essere prescritte con dosi minime di farmaci contro l'epilessia (durante la notte).

Nei bambini dopo 3 anni, la psicoterapia - la terapia fiaba, il disegno e altri metodi correlati all'età vengono alla ribalta durante il trattamento. Se un bambino ha comorbilità, ha bisogno di cure, riabilitazione di focolai di infezione cronica, sedativi nei corsi e in bambini altamente eccitabili, prendendo tranquillanti. Bagno utile, tempera, modalità e corretta alimentazione.

Alyona Paretskaya, pediatra, revisore medico

2,996 visualizzazioni totali, 8 visualizzazioni oggi