Indizi per nomina di funzione respiratoria e interpretazione di risultati

Faringite

Inspirare ed espirare per una persona non è solo un processo fisiologico. Ricorda come respiriamo in diverse circostanze di vita.

Paura, rabbia, dolore: il respiro è intrappolato e costretto. Felicità - perché la manifestazione della gioia non è abbastanza emozioni - respiriamo profondamente.

Un altro esempio con la domanda: per quanto tempo una persona vivrà senza cibo, sonno, acqua? E senza aria? Probabilmente non dovrebbe continuare, parlando del significato di respirare nella vita di una persona.

Respiro: breve informazione

L'antico insegnamento indiano dello yoga afferma: "La vita umana è un periodo temporaneo tra l'inspirazione e l'espirazione, poiché questi movimenti, che saturano tutte le cellule con l'aria, ne assicurano l'esistenza stessa".

Un uomo che respira a metà e vive anche a metà. Questo, naturalmente, riguarda la respirazione malsana o impropria.

Come si respira in modo errato, argomenta il lettore, se tutto accade senza la partecipazione della coscienza, per così dire "sulla macchina". Il cervello continua - i riflessi incondizionati del controllo del respiro.

La verità sta nel trauma psicologico e in tutti i tipi di malattie che accumuliamo nel corso della vita. Rendono i muscoli bloccati (troppo allenati) o, al contrario, pigri. Pertanto, nel tempo, si perde la modalità ottimale del ciclo respiratorio.

Come sembra a noi, l'uomo antico non ha pensato alla correttezza di questo processo, perché è stato fatto dalla natura stessa.

Il processo di riempimento degli organi umani con l'ossigeno è diviso in tre componenti:

  1. Clavicular (superiore). L'alito si verifica a causa dei muscoli e delle clavicole intercostali superiori. Cerca di assicurarti che questo movimento meccanico non dispieghi l'intero petto. L'ossigeno si riduce, la respirazione diventa frequente, incomplete, si verificano vertigini e la persona inizia a soffocare.
  2. Medio o torace. In questo tipo sono inclusi i muscoli intercostali e le costole stesse. La gabbia toracica si espande il più possibile, consentendole di riempirsi completamente d'aria. Questo tipo è caratteristico delle circostanze stressanti o dello stress mentale. Ricorda la situazione: sei eccitato, ma devi fare un respiro profondo e tutto scompare da qualche parte. Questo è il risultato di una corretta respirazione.
  3. Respirazione diaframmatica addominale. Dal punto di vista dell'anatomia, questo tipo di respirazione è il più ottimale, ma, ovviamente, non del tutto confortevole e familiare. Possono sempre usare quando è necessario rimuovere la mente "tesa". Rilassa i muscoli addominali, abbassa il diaframma nella posizione più bassa, quindi riportalo nella sua posizione originale. Fai attenzione, c'era una calma nella testa, i pensieri si illuminarono.

Questo è quanto sia importante per una persona non solo respirare correttamente, ma anche avere organi sani che assicurino questo processo. Il monitoraggio costante dello stato della laringe, della trachea, dei bronchi e dei polmoni contribuisce notevolmente a risolvere questi problemi.

Esame della funzione respiratoria

FVD in medicina, che cos'è? Un intero arsenale di metodi e procedure viene utilizzato per testare le funzioni respiratorie, il cui compito principale è valutare oggettivamente le condizioni dei polmoni e dei bronchi, nonché la dissezione in una fase precoce dello sviluppo della patologia.

Il processo di scambio di gas che si verifica nei tessuti dei polmoni, tra il sangue e l'aria dall'esterno, penetra nel corpo, la medicina chiama la respirazione esterna.

I metodi di ricerca che consentono di diagnosticare varie patologie includono:

  1. Spirography.
  2. Spirometria.
  3. Pletismografia corporea.
  4. Flusso di picco.
  5. Studio della composizione del gas dell'aria esalata.

A questo proposito, il lettore può avere una falsa idea che l'esame della funzione respiratoria e la spirometria siano la stessa cosa. Sottolineiamo ancora una volta che lo studio della funzione respiratoria è un intero complesso di test, che include la spirometria.

Indicazioni e controindicazioni

Per test complessi della funzione respiratoria superiore, ci sono indicazioni.

Questi includono:

  1. Pazienti, compresi i bambini, che si manifestano: bronchite, polmonite, enfisema polmonare, malattie polmonari aspecifiche, tracheiti, riniti in varie forme, laringotracheiti, danni al diaframma.
  2. Diagnosi e controllo dell'asma e della BPCO (broncopneumopatia cronica ostruttiva).
  3. Esame di pazienti coinvolti in aree di produzione pericolose (polvere, vernici, vernici, fertilizzanti, miniere, radiazioni).
  4. Tosse cronica, mancanza di respiro.
  5. Studio della respirazione superiore in preparazione per gli esami polmonari chirurgici e invasivi (prendendo tessuti viventi).
  6. Esame di fumatori cronici e persone inclini alle allergie.
  7. Atleti professionisti, al fine di determinare la capacità massima dei polmoni con maggiore sforzo fisico.

Allo stesso tempo, ci sono delle restrizioni che rendono impossibile condurre un sondaggio, a causa di determinate circostanze:

  1. Aneurisma (protrusione del muro) dell'aorta.
  2. Sanguinamento nei polmoni o nei bronchi.
  3. Tubercolosi in qualsiasi forma
  4. Il pneumotorace si verifica quando una grande quantità di aria o gas si accumula nella regione pleurica.
  5. Non prima di un mese dopo l'intervento chirurgico nella cavità addominale o toracica.
  6. Dopo un ictus e un infarto del miocardio, lo studio è possibile solo dopo 3 mesi.
  7. Ritardo intellettuale o disturbi mentali.

Video dell'esperto:

Come si svolge la ricerca?

Nonostante il fatto che la procedura dello studio della funzione respiratoria sia un processo completamente indolore, per ottenere i dati più oggettivi è necessario avvicinarsi con attenzione alla sua preparazione.

Questi sono semplici consigli da seguire:

  1. Il FER è fatto a stomaco vuoto e sempre al mattino.
  2. Quattro ore prima del test, i fumatori dovrebbero astenersi dalle sigarette.
  3. Il giorno dello studio, l'attività fisica è vietata.
  4. Gli asmatici escludono le procedure di inalazione.
  5. Il soggetto non dovrebbe assumere droghe che espandono i bronchi.
  6. Non bere caffè e altre bevande tonico contenenti caffeina.
  7. Prima della prova, allenta gli indumenti e i suoi limiti di respirazione (camicie, cravatte, cinture dei pantaloni).
  8. Inoltre, se necessario, eseguire ulteriori raccomandazioni espresse da un medico.

Algoritmo dello studio:

  1. Durante la procedura, il paziente si siede su una sedia esattamente, senza chinarsi, senza sforzare e raddrizzare il petto.
  2. Nella sua bocca ha un bocchino speciale, labbra strettamente compresso. Sulla clip del naso, escluso il movimento dell'aria oltre la bocca.
  3. Il medico assomiglia a una tecnica di test e, se necessario, mostra l'implementazione di elementi incomprensibili.
  4. Durante la procedura, il soggetto esegue e il medico controlla la correttezza di tutte le fasi della respirazione.
  5. Per ottenere dati medi accurati, il test viene ripetuto più volte: ciò minimizza l'errore.

In caso di sospetto di ostruzione, violare la pervietà dell'albero bronchiale, è una funzione respiratoria con un campione.

Cos'è questo test e come è fatto?

La spirometria nella versione classica fornisce un'immagine massima ma incompleta dello stato funzionale di polmoni e bronchi. Così, nell'asma, un test del respiro sul dispositivo senza l'uso di broncodilatatori, come Ventolin, Berodual e Salbutamol, non è in grado di rilevare broncospasmo nascosto e passerà inosservato.

I risultati preliminari sono pronti subito, ma la loro decodifica e interpretazione da parte di un medico deve ancora venire. Questo è necessario per determinare la strategia e la tattica del trattamento di una malattia, se diventa evidente.

Interpretazione dei risultati del FER

Dopo che tutti gli eventi di prova sono stati eseguiti, i risultati vengono inseriti nella memoria dello spirografo, dove vengono elaborati con l'aiuto di un software e di uno schema grafico - viene costruito uno spirogramma.

L'output preliminare, compilato dal computer, è espresso come segue:

  • la norma;
  • disturbi ostruttivi;
  • violazioni restrittive;
  • problemi di ventilazione mista.

Dopo aver decodificato gli indicatori della funzione respiratoria, la loro conformità o non conformità con i requisiti normativi, il medico emette il verdetto finale sullo stato di salute del paziente.

I parametri studiati, la norma della funzione respiratoria e le possibili deviazioni sono presentati nella tabella generalizzata:

Esame della funzione respiratoria: indicazioni e metodi

Ai pazienti con malattie dell'apparato respiratorio viene spesso prescritto uno studio delle funzioni respiratorie (funzione respiratoria). Nonostante il fatto che questo tipo di diagnosi sia abbastanza semplice, accessibile e quindi comune, poche persone sanno di cosa si tratta e per quale scopo vengono eseguite.

Cos'è FVD e perché misurarlo?

La respirazione è un processo vitale per una persona di qualsiasi età. Durante il processo respiratorio, il corpo è saturo di ossigeno e rilascia anidride carbonica formata durante il metabolismo. Pertanto, la violazione della funzione respiratoria può portare a una serie di problemi di salute.

La respirazione esterna è un termine medico che include una descrizione dei processi di circolazione dell'aria attraverso il sistema degli organi respiratori, la sua distribuzione e il trasferimento di gas dall'aria inspirata nel sangue e nella schiena.

Lo studio della funzione respiratoria, a sua volta, consente di calcolare il volume dei polmoni, valutare la velocità del loro lavoro, identificare anomalie, diagnosticare le malattie del sistema respiratorio e determinare trattamenti efficaci. Pertanto, i medici usano la funzione respiratoria per vari scopi:

  1. Diagnosticare In questo caso vengono valutati lo stato di salute, l'effetto della malattia sulla funzionalità polmonare e la sua prognosi. Inoltre, viene determinato il rischio di sviluppare patologie (nei fumatori, nelle persone che lavorano in condizioni pericolose, ecc.).
  2. Per il monitoraggio dinamico dello sviluppo della malattia e la valutazione dell'efficacia della terapia.
  3. Formulare un'opinione di esperti, necessaria per valutare l'idoneità al lavoro in condizioni speciali e determinare l'invalidità temporanea.

Inoltre, la diagnosi della funzione respiratoria viene effettuata come parte di studi epidemiologici e al fine di effettuare un'analisi comparativa della salute delle persone in diverse condizioni di vita.

Indicazioni e limiti per la diagnosi

La ragione per lo studio della funzione polmonare e la valutazione della funzione respiratoria sono molte malattie dell'apparato respiratorio. Condurre una diagnosi simile è prescritto per:

  • bronchite cronica;
  • asma;
  • processo infiammatorio infettivo nei polmoni;
  • malattia polmonare ostruttiva cronica;
  • silicosi (una malattia professionale derivante da inalazione regolare di polvere con un alto contenuto di silice);
  • alveolite fibrosante idiopatica e altre patologie.

Le controindicazioni per la funzione respiratoria includono:

  • età inferiore a 4 anni - nel caso in cui il bambino non sia in grado di comprendere e seguire correttamente le istruzioni dell'operatore sanitario;
  • sviluppo nel corpo di infezioni acute e stati febbrili;
  • angina severa e infarto miocardico;
  • aumento stabile della pressione sanguigna;
  • l'ictus ha sofferto poco prima dello studio previsto;
  • insufficienza cardiaca congestizia, che è accompagnata da respirazione alterata, anche con un piccolo carico e a riposo.

È importante Inoltre, questo tipo di diagnosi non viene eseguita in pazienti affetti da anomalie dell'attività mentale o mentale, che non consentono loro di rispondere adeguatamente alle richieste del personale medico.

spirometria

Attualmente, ci sono vari metodi per studiare la funzione respiratoria. Uno dei più comuni è la spirometria.

Per studi di questo tipo utilizzare uno spirometro secco o ad acqua - un dispositivo costituito da due componenti. Un sensore dello spirometro registra il volume di aria inalata e la velocità alla quale il soggetto inspira ed espira. Un microprocessore elabora le informazioni.

La spirometria consente di valutare:

  • la funzionalità degli organi coinvolti nella respirazione (compresa la capacità vitale dei polmoni);
  • vie respiratorie;
  • la complessità dei cambiamenti nel sistema respiratorio, il loro tipo.

Inoltre, aiuta a identificare gli spasmi bronchiali e determinare se i cambiamenti nel sistema respiratorio sono reversibili.

Processo di indagine

Durante lo studio diagnostico, al paziente viene offerto di inspirare il più profondamente possibile, quindi espirare nello spirometro. Inizialmente, le misurazioni vengono eseguite in uno stato calmo e quindi con respirazione forzata. Il processo viene ripetuto più volte con brevi pause. Quando si valuta il risultato si tiene conto del tasso più alto.

Per determinare la reversibilità del processo di broncocostrizione, la spirometria viene eseguita con un broncodilatatore, un farmaco che espande questo organo respiratorio.

Preparazione per lo studio

Tutti gli studi sono effettuati, di solito al mattino a stomaco vuoto o due ore dopo una piccola colazione.

Affinché le letture della spirometria siano più accurate, il paziente deve prepararsi in anticipo. Come parte della formazione, i medici raccomandano:

  • smettere di fumare in un giorno;
  • Non usare tè forte, caffè e bevande alcoliche;
  • mezz'ora prima dell'indagine si esclude una vigorosa attività fisica.

In alcuni casi, anche i farmaci che influiscono sul funzionamento degli organi respiratori vengono cancellati.

Durante la diagnosi, il paziente deve indossare indumenti ampi che non interferiscano con la respirazione.

Decodifica risultati

Il tasso medio di indicatori respiratori di una persona sana è:

  • volume (TO) - da 0,5 a 0,8 litri;
  • frequenza (BH) - 10-20 volte / min;
  • volume minuto (MOU) - 6-8 litri;
  • riserva volume espiratorio (ROVyd) - 1-1,5 litri;
  • capacità polmonare (VC) - da 3 a 5 litri;
  • forzato VC (FVC) - 79-80%;
  • uscita forzata per 1 sec. (FEV1) - dal 70% FVC.

Oltre a questi indicatori, viene determinata una velocità di flusso espiratorio istantanea (MOS). È tracciato a diversi% di riempimento dei polmoni.

È importante! Gli indicatori di volume e velocità respiratoria dipendono dal sesso del paziente, dalla sua età, dal peso e dalle condizioni fisiche (fitness). Una piccola variazione è consentita in ogni singola categoria di soggetti (non più del 15% della norma).

Deviazioni significative dalle normali indicazioni consentono al medico di determinare quali patologie si verificano nel sistema respiratorio del paziente. Quindi, se l'indicatore VC è il 55% della norma e FEV1 è uguale al 90%, allora questo indica lo sviluppo di disturbi restrittivi caratteristici della polmonite, l'alveolite.

Prove di broncopneumopatia cronica ostruttiva, a loro volta, considerano una leggera diminuzione del VC (fino al 70%) sullo sfondo di un brusco calo di OVF1 (fino al 47%). Gli indicatori caratteristici hanno altri disturbi del sistema respiratorio.

Pletismografia corporea

In termini di funzionalità, questo test è simile alla spirometria, ma fornisce informazioni dettagliate e complete sullo stato del sistema respiratorio umano.

La pletismografia corporea aiuta a valutare non solo la pervietà bronchiale, ma anche il volume dei polmoni, oltre a identificare trappole d'aria che indicano l'enfisema.

Tale diagnostica viene eseguita utilizzando un pletismografo corporeo - un apparato costituito da una fotocamera per il corpo (in cui è posizionato il soggetto) con una fotografia pneumografica e un computer. Sul monitor di quest'ultimo, vengono visualizzati i dati della ricerca.

Flusso di colore

Metodo diagnostico per determinare il tasso di inspirazione / espirazione, e quindi valutare il grado di costrizione delle vie respiratorie.

Di particolare importanza è lo studio per coloro che soffrono di asma bronchiale, così come i pazienti con malattia polmonare ostruttiva nella fase cronica - fornisce l'opportunità di analizzare l'efficacia della terapia scelta.

La diagnostica viene eseguita utilizzando uno strumento speciale - misuratore di flusso di picco. Il primo nella storia di un dispositivo del genere era abbastanza grande e pesante, il che complicò enormemente la ricerca. I misuratori di flusso di picco moderni sono meccanici (sotto forma di un tubo, su cui sono applicate le divisioni con indicatori di colore) e marcatori elettronici (computer), che si distinguono per usabilità e compattezza. Allo stesso tempo, il modo di condurre e valutare i risultati è così semplice che può essere fatto a casa.

Ma nonostante ciò, il dispositivo deve essere usato solo su indicazione del medico curante e ancora meglio sotto il suo controllo (è possibile impostare un misuratore di flusso di picco con un medico, e quindi utilizzarlo da soli, registrando le letture). Questo approccio consentirà una corretta misurazione e interpretazione degli indicatori.

Usando il misuratore di flusso di punta:

  • i cambiamenti nella pervietà dei bronchi sono determinati in diversi momenti della giornata;
  • viene pianificato il trattamento necessario, vengono valutate la correttezza e l'efficacia delle prescrizioni precedenti;
  • sono previsti periodi di esacerbazione dell'asma.

Inoltre, vengono identificati i fattori che aumentano il rischio di esacerbazioni (nei casi in cui le convulsioni si verificano spesso in alcuni luoghi e non si verificano affatto).

Come viene condotta la ricerca e vengono valutati i risultati.

Prima dell'inizio delle misurazioni regolari, il flussometro di picco viene regolato sui valori normali della forza espiratoria di picco (PSV), che dipende dal sesso, dalla fascia di età e dall'altezza del paziente. Durante la configurazione, in base alle tabelle speciali, vengono calcolati i confini delle aree (normale, allarmante e insoddisfacente).

Ad esempio, il tasso di PSV per un uomo di mezza età e altezza (175 cm) è 627 l / min. L'area normale (sul dispositivo, è contrassegnata in verde) in questo caso non è inferiore all'80% della norma, ovvero 501,6 l / min.

Nell'allarme (giallo) sono inclusi gli indicatori dal 50 all'80% (in questo caso, da 313,5 a 501,6 l / min).

Tutti i valori al di sotto del limite dell'area di allarme saranno contrassegnati come insoddisfacenti (rosso).

È importante Come opzione per impostare un flussometro di picco, è possibile utilizzare gli indicatori spirometrici del paziente (il miglior risultato del test è preso come base).

Condizioni d'uso

Per ottenere l'immagine più completa, la misurazione del flusso di picco viene effettuata due volte al giorno, al mattino e alla sera. Non è necessaria una preparazione speciale per la diagnosi, ma ci sono una serie di regole che richiedono una stretta conformità:

  • la diagnosi viene eseguita prima di assumere farmaci;
  • prima dell'inizio della ricerca, il cursore è impostato all'inizio della scala;
  • mentre il paziente sta prendendo le misure, si alza o si siede (la sua schiena è pari);
  • il dispositivo è tenuto in posizione orizzontale con entrambe le mani (le mani non chiudono il cursore e i fori);
  • Innanzitutto, inalano profondamente e trattengono per un breve periodo il loro respiro, dopo di che una forte espirazione viene fatta il più rapidamente possibile.

È importante Ogni misura viene eseguita tre volte, con brevi pause. L'indicatore massimo del dispositivo viene registrato e annotato nel programma individuale, che in seguito il medico familiarizza.

Ulteriori ricerche

Oltre ai metodi di ricerca di base, i medici utilizzano spesso test aggiuntivi per chiarire la diagnosi o per valutare l'efficacia del trattamento.

Quindi, durante la spirometria, i campioni vengono assegnati con:

  • salbutamolo;
  • attività fisica;
  • metacolina.

Salbutomol - un farmaco con un effetto broncodilatatore. Il test funzionale con esso viene eseguito dopo studi di controllo e consente di stabilire se i restringimenti nei bronchi sono reversibili o meno. Fornisce anche un'immagine più precisa dello stato del sistema respiratorio e consente di chiarire la diagnosi. Quindi, se dopo l'assunzione di un broncodilatatore, l'indicatore FEV1 migliora, questo indica l'asma. Se il test dà un risultato negativo - parla di bronchite cronica.

La metacolina è una sostanza che provoca uno spasmo (da cui il nome del campione è un test provocatorio) e consente di determinare la malattia dell'asma con una precisione del 100%.

Per quanto riguarda i campioni con il carico, in questo caso il secondo studio viene eseguito dopo gli esercizi su una bicicletta o un simulatore di corsa e consente di determinare l'asma dello sforzo fisico con la massima precisione.

Anche un test di diffusione viene spesso utilizzato come studio aggiuntivo. Ti permette di valutare la velocità e la qualità della fornitura di ossigeno al sangue.

Le percentuali ridotte in questo caso indicano lo sviluppo di malattie polmonari (e già in una forma abbastanza avanzata), o un possibile tromboembolismo arterioso nei polmoni.

Qual è la funzione della respirazione esterna e perché è determinata?

La valutazione della funzione respiratoria (funzione respiratoria) è il test più semplice che caratterizza la funzionalità e le riserve dell'apparato respiratorio. Il metodo di ricerca, che consente di valutare la funzione della respirazione esterna, è chiamato spirometria. Questa tecnica è attualmente ampiamente utilizzata in medicina come un valido metodo per diagnosticare i disturbi di ventilazione, la loro natura, grado e livello, che dipendono dalla natura della curva ottenuta nello studio (spirogramma).

Descrizione del metodo

La valutazione della funzione respiratoria non consente di effettuare una diagnosi definitiva. Tuttavia, la spirometria semplifica notevolmente il compito di diagnosi, diagnosi differenziale di varie malattie, ecc. La spirometria consente di:

  • identificare la natura dei disturbi della ventilazione che hanno portato a determinati sintomi (mancanza di respiro, tosse);
  • valutare la gravità della broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), l'asma bronchiale;
  • effettuare diagnosi differenziali tra asma bronchiale e BPCO usando determinati test;
  • monitorare i disturbi della ventilazione e valutare le loro dinamiche, l'efficacia del trattamento, valutare la prognosi della malattia;
  • valutare il rischio di intervento chirurgico in pazienti con presenza di disturbi della ventilazione;
  • identificare la presenza di controindicazioni a determinati carichi fisici in pazienti con disturbi della ventilazione;
  • per verificare la presenza di disturbi della ventilazione nei pazienti a rischio (fumatori, contatto professionale con polvere e sostanze chimiche irritanti, ecc.) che non si lamentano attualmente (screening).

L'esame viene eseguito dopo un riposo di mezz'ora (ad esempio, in un letto o su una sedia comoda). La stanza dovrebbe essere ben ventilata.

Per condurre un sondaggio non è necessaria una preparazione complessa. Un giorno prima della spirometria, è necessario escludere il fumo, l'assunzione di alcol, indossare abiti stretti. Non puoi mangiare troppo prima dello studio, non mangiare in meno di qualche ora prima della spirometria. Si consiglia di escludere l'uso di broncodilatatori a breve durata d'azione per 4-5 ore prima dello studio. Se ciò non è possibile, è necessario informare il personale medico che esegue l'analisi dell'ultimo tempo di inalazione.

Lo studio valuta i volumi respiratori. Le istruzioni su come eseguire correttamente le manovre di respirazione sono condotte da un'infermiera immediatamente prima dell'esame.

Controindicazioni

La tecnica non ha controindicazioni chiare, ad eccezione di una condizione grave generale o compromissione della coscienza, che non consente la spirometria. Poiché alcuni sforzi, talvolta significativi, sono necessari per eseguire una manovra respiratoria forzata, la spirometria non deve essere eseguita nelle prime settimane dopo l'infarto miocardico e le operazioni sul torace e nella cavità addominale, chirurgia oftalmica. Ritardare la definizione della funzione respiratoria dovrebbe essere con pneumotorace, emorragia polmonare.

Se sospetti che il soggetto abbia la tubercolosi, devi rispettare tutti gli standard di sicurezza.

Decodifica risultati

Secondo i risultati dello studio, un programma per computer crea automaticamente uno spirogramma.

La conclusione sullo spirogramma ottenuto può essere la seguente:

  • la norma;
  • disturbi ostruttivi;
  • violazioni restrittive;
  • problemi di ventilazione mista.

Quale giudizio il medico diagnostica della diagnosi funzionale dipende dalla conformità / incongruenza degli indicatori ottenuti durante lo studio, valori normali. Gli indicatori di funzione respiratoria, la loro gamma normale, i valori di indicatori per gradi di violazioni di ventilazione sono presentati nella tabella ^

Analisi di fvd di cosa si tratta?

Cosa è FWD?

Il FER è una funzione della respirazione esterna. Grazie all'esame della funzione respiratoria, il medico può scoprire se i polmoni del paziente sono sani.

FER con salbutamolo: caratteristiche dell'esame, preparazione, tecnica.

Per capire se ci sono anomalie nel lavoro del sistema respiratorio o meno, viene utilizzato un test con Salbutamol. Il salbutamolo è una droga che dilata i bronchi.

formazione

I dettagli della preparazione sono raccontati dal medico stesso, in base al caso del paziente. Ma, nonostante ciò, ci sono aspetti principali della preparazione:

  1. Una sessione della funzione respiratoria può iniziare solo dopo che il paziente è stato seduto in una postura rilassata, in una stanza ben ventilata con una temperatura normale (non superiore a +20 gradi Celsius).
  2. Il resto del paziente prima dell'esame dovrebbe essere di circa trenta minuti.
  3. Il giorno prima dell'indagine non è possibile fumare e bere alcolici. Inoltre, non puoi indossare vestiti che stringono il torace e interferiscono con la normale respirazione.

Se si seguono tutte le regole in preparazione per il sondaggio FVD, i risultati del sondaggio sono garantiti come affidabili.

attrezzatura

Per condurre uno studio, il fvd ha bisogno di un apparato chiamato spirometro. Il medico che ha preparato lo spirometro mette un boccaglio su di esso e misura i valori. Inoltre, l'esame di fvd include mettere il morsetto sul naso del paziente e inserire il tubo nella bocca del paziente.

La sequenza del sondaggio

  • Il paziente ha bisogno di stare in piedi o sedersi.
  • Per impedire all'aria di entrare nel naso del paziente, viene inserita una clip.
  • Un tubo speciale viene inserito nella bocca del paziente.

Dopo che il paziente è pronto a condurre un esame, il medico deve dare al paziente le istruzioni che deve seguire. Si consiglia al paziente di prendere un respiro forte e dopo un'espirazione lunga e non meno forte.

Come funziona lo spirometro, puoi vederlo nel link del video

FER: metodi di ricerca

Lo studio della funzione respiratoria (funzione respiratoria) contiene tecniche come:

  1. spirografia - determina i cambiamenti negli indicatori nel volume d'aria;
  2. peak flametry: determina la velocità di espirazione di una persona.

Un po 'del nostro respiro

La respirazione è un processo fisiologico che fornisce un normale metabolismo, ottenendo ossigeno dall'ambiente e portando l'anidride carbonica nell'ambiente.

Se c'è un disturbo nel funzionamento degli organi respiratori, vengono condotti studi sulla funzione di ventilazione dei polmoni.

  1. FVC (capacità vitale forzata dei polmoni) è la quantità di aria espirata con un aumento dopo un respiro forte.
  2. VC (capacità polmonare) è il più grande volume di aria espirata dopo l'inalazione.

Esame della funzione respiratoria

Poiché negli ultimi giorni si è registrato un aumento delle malattie bronchiali, lo studio della funzione respiratoria diventa necessario. Per l'individuazione di eventuali malattie o disturbi polmonari nel lavoro del sistema polmonare, viene utilizzato lo studio del fvd.

Indicazioni e controindicazioni

Sondaggio non può essere nei seguenti casi:

  • insufficienza cardiaca;
  • malattie infettive acute;
  • ipertensione;
  • angina severa.

Inoltre, lo studio è controindicato nei bambini e nelle persone con disabilità mentali che non possono seguire le istruzioni del medico.

Indicazioni per lo studio:

Test emogasici

Il sangue è tessuto connettivo mobile.

Un test per i gas del sangue esamina il sangue arterioso del paziente.

Il sangue da esaminare viene prelevato dall'arteria brachiale, radiale o femorale.

I componenti del sangue che mantengono il livello di idrogeno del corpo in uno stato normale sono chiamati pH. Norma: 7, 30 - 7, 49.

Il superamento della soglia normale può essere una conseguenza di una malattia grave o addirittura della morte. Una diminuzione suggerisce che il paziente ha processi patologici.

Molti processi importanti, come la biosintesi, la stimolazione della fermentazione cellulare, la trasmissione di muscoli e nervi, dipendono dallo stato del sangue umano.

I cambiamenti nella composizione del sangue nel sangue possono essere metabolici o respiratori. Respiratorio dipende dal livello normale di anidride carbonica e metabolico sulla reazione di trattamento del bicarbonato di sodio nel liquido colorato.

Studio della funzione respiratoria: spirografia, test di provocazione alla colina del metano, pletismografia corporea

La spirografia è una procedura che aiuta a rilevare eventuali malattie del sistema respiratorio nelle prime fasi.

Con l'aiuto della spirografia, puoi scoprire se ci sono delle violazioni nel lavoro del sistema respiratorio.

Sulla base di indicatori del volume d'aria è determinata dalla funzione di respirazione.

L'esame viene eseguito utilizzando uno spirometro. Per lo studio della funzione respiratoria mediante spirografia, viene applicata una clip al naso del paziente, in modo che non venga a mancare aria nel naso e che venga inserito un tubo speciale nella bocca.

Il paziente deve espirare nel tubo del dispositivo.

Lo spirometro contiene sensori elettronici che registrano quanto e con quale velocità espira l'aria.

Di seguito uno studio della funzione del sistema respiratorio mediante spirografia:

Prova provocatoria con metanolo

Accade spesso che il medico non possa dire con certezza se il paziente ha l'asma o no. Al fine di determinare con precisione la presenza o l'assenza di asma, è necessario utilizzare un test provocatorio con metanololina.

Questo tipo di spirometria rivela disponibilità per broncospasmo, iperattività e asma. Solo a causa di questo tipo di spirometria, si può dire con certezza: una persona ha l'asma o no.

A causa di questo test, è possibile scoprire la presenza di asma bronchiale.

Pletismografia corporea

La pletismografia corporea è molto simile alla spirometria convenzionale, ma la pletismografia corporea può fornire maggiori informazioni. Determina tutti i volumi dei polmoni.

Gli aspetti principali del passaggio della pletismografia corporea:

  • Il paziente ha bisogno di sedersi in una cabina speciale, che è dotata di una fotografia pneumografica.
  • Durante la pletismografia corporea, il paziente deve respirare attraverso il tubo e seguire tutte le istruzioni del medico.
  • Vengono registrate eventuali oscillazioni del torace durante la pletismografia corporea.
  • Successivamente, puoi ottenere immediatamente i risultati del sondaggio.

Maggiori informazioni sulla pletismografia corporea possono essere trovate nel video informativo.

Indagine sulle caratteristiche di diffusione dei polmoni

Il test di diffusione valuta la capacità dei polmoni di fornire gas agli eritrociti. Questo test richiede attrezzature costose e medici altamente qualificati.

Aspetti di preparazione per lo studio della funzione respiratoria: spirometria e pletismografia corporea

Un giorno prima dell'UE, non puoi fumare, mangiare strettamente e prendere farmaci per il broncodilatatore.

Inoltre, non è consigliabile sottoporsi a uno studio in caso di dolore al cuore, malattie acute del sistema bronco-polmonare e dopo interventi sul torace, cavità addominale o occhi.

Cos'è la spirometria e come viene eseguita?

La spirometria viene utilizzata per scoprire le prestazioni polmonari. La ricerca sulla spirometria rivela malattie respiratorie, determina la gravità della patologia.

Preparazione spirometrica

Per l'accuratezza dei risultati spirometrici è necessario:

  • Il giorno prima dello studio, non prendere lezioni che producono un effetto sui processi respiratori.
  • Prima di iniziare una sessione, non bere tè o caffè forti. Non usare tabacco.
  • Il giorno prima della procedura, non indossare indumenti attillati.
  • Prima della sessione è necessario riposare per circa trenta minuti.

Sequenza di spirometria

  • Il paziente deve sedersi o sdraiarsi.
  • Il dottore ha bisogno di mettere una clip sul naso del paziente.
  • E poi inserisci il tubo nella tua bocca.
  • Dopo il comando del medico, il paziente deve fare un respiro forte e poi un respiro forte e lungo.

Indicazioni per la spirometria

Se il sistema respiratorio non funziona correttamente, la funzione polmonare diminuisce. La spirometria aiuta a identificare le malattie.

Indicazioni per:

  • tosse cronica o mancanza di respiro;
  • le allergie;
  • cattivo scambio di gas;
  • malattie respiratorie;
  • valutazione fisica;
  • prontezza per l'intervento del chirurgo;
  • rilevamento della broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO).

Indicatori della norma della spirometria. Tabella.

Cos'è una funzione respiratoria? Fa male?

Lo studio della funzione respiratoria è un test delle condizioni dei polmoni, la manifestazione di malattie dell'apparato respiratorio. Lo studio della funzione respiratoria contribuisce all'identificazione delle malattie nelle fasi iniziali e alla diagnosi del loro trattamento.

FVD può essere esaminato in tre modi:

  • spirography;
  • flusso massimo;
  • pneumotachometry.

Fa male essere testati?

Lo studio della funzione respiratoria non fa male affatto. Tutto il paziente ha bisogno di inspirare ed espirare nel telefono al comando del medico.

Ricerca FVD a Mosca

Lo studio della funzione respiratoria consente di identificare le malattie della malattia polmonare nelle fasi iniziali e la diagnosi del loro trattamento. Poiché lo studio della funzione respiratoria contiene molti metodi diversi e il metodo utilizzato per le attrezzature e i farmaci usati, i prezzi saranno diversi.

Il tipo più economico di diagnosi è la pneumotacografia. In media, la procedura può costare circa 500 rubli.

Lo studio della funzione respiratoria mediante spirografia costa in media 800 rubli. Di seguito è riportato l'elenco delle cliniche a Mosca dove è possibile sottoporsi alla spirografia:

Spirometria - Studio FVD

La spirometria è una procedura che identifica varie malattie dell'apparato respiratorio nelle fasi iniziali. In alcuni casi, la spirometria può essere prescritta per insegnare una corretta respirazione.

Indicazioni per la spirometria

  • tosse cronica o mancanza di respiro;
  • le allergie;
  • violazione dello scambio di gas;
  • malattie respiratorie;
  • valutazione fisica;
  • preparazione per l'intervento del chirurgo;
  • individuazione della malattia polmonare ostruttiva cronica.

Aspetti di preparazione per la spirometria.

Per ottenere risultati accurati della spirometria, devi:

  • il giorno prima dell'esame, non assumere farmaci che abbiano alcun effetto sui processi respiratori e sugli organi respiratori;
  • da tre a cinque ore prima del sondaggio non dovrebbero bere tè e caffè forti;
  • da tre a cinque ore prima dello studio, non fumare;
  • il giorno prima dell'esame, non indossare vestiti che interferiscano con la respirazione e schiacciare il torace.

Polmone cosa c'è

Polmone cosa c'è

Palchik Oksana Aleksandrovna:

El Diefi Dalya Feisalovna:

El Diefi Dalya Feisalovna:

Plaskonny Ivan Anatolevich:

Scegli i tuoi sintomi di preoccupazione, rispondi alle domande. Scopri quanto è grave il tuo problema e se hai bisogno di vedere un medico.

Dimmi come essere trattati con pollinosi, sindrome ricongiuntivale, allergia al polline delle praterie. campioni di hedgehog +++ wormwood - quinoa - rye +++ pyre +++ wheatgrass +++ timothy +++.

Il sito di una consultazione gratuita dei medici statali, le consultazioni sono completamente gratuite, ma è possibile pagare in modo rapido e completamente ottenere una risposta o grazie.

Buona giornata! Per favore dimmi come puoi cambiare i contatti dell'organizzazione: il numero di telefono è cambiato. Grazie)

Prima di utilizzare le informazioni fornite dal sito medportal.org, si prega di leggere i termini del contratto utente.

Il sito medportal.org fornisce servizi soggetti alle condizioni descritte in questo documento. Iniziando a utilizzare il sito Web, confermi di aver letto i termini del presente Accordo utente prima di utilizzare il sito e di accettare integralmente tutti i termini del presente Contratto. Si prega di non utilizzare il sito Web se non si accettano tali termini.

Descrizione del servizio

Tutte le informazioni pubblicate sul sito sono solo di riferimento, le informazioni tratte da fonti pubbliche sono di riferimento e non sono pubblicità. Il sito medportal.org fornisce servizi che consentono all'Utente di cercare droghe nei dati ottenuti dalle farmacie come parte di un accordo tra farmacie e medportal.org. Per facilitare l'uso dei dati del sito sui farmaci, gli integratori alimentari sono sistematizzati e portati a una singola ortografia.

Il sito medportal.org fornisce servizi che consentono all'Utente di cercare cliniche e altre informazioni mediche.

limitazione di responsabilità

Le informazioni inserite nei risultati di ricerca non sono un'offerta pubblica. L'amministrazione del sito medportal.org non garantisce l'accuratezza, la completezza e (o) la pertinenza dei dati visualizzati. L'amministrazione del sito medportal.org non è responsabile per il danno o il danno che potresti aver subito dall'accesso o dall'impossibilità di accedere al sito o dall'uso o dall'impossibilità di utilizzare questo sito.

Accettando i termini di questo accordo, comprendi e accetti pienamente che:

Le informazioni sul sito sono solo di riferimento.

L'amministrazione del sito medportal.org non garantisce l'assenza di errori e discrepanze riguardo al dichiarato sul sito e l'effettiva disponibilità di beni e prezzi per le merci in farmacia.

L'utente si impegna a chiarire le informazioni di interesse tramite una telefonata alla farmacia o utilizzare le informazioni fornite a sua discrezione.

L'amministrazione del sito medportal.org non garantisce l'assenza di errori e discrepanze riguardo il programma di lavoro delle cliniche, i loro dettagli di contatto - numeri di telefono e indirizzi.

Né l'Amministrazione del sito medportal.org, né alcuna altra parte coinvolta nel processo di fornitura di informazioni, saranno responsabili per qualsiasi danno o danno che si è potuto sostenere dal aver completamente fatto affidamento sulle informazioni contenute in questo sito.

L'amministrazione del sito medportal.org si impegna e si impegna a compiere ulteriori sforzi per ridurre al minimo discrepanze ed errori nelle informazioni fornite.

L'amministrazione del sito medportal.org non garantisce l'assenza di guasti tecnici, anche per quanto riguarda il funzionamento del software. L'amministrazione del sito medportal.org si impegna quanto prima a compiere ogni sforzo per eliminare eventuali errori ed errori in caso di accadimento.

L'utente è avvisato che l'amministrazione del sito medportal.org non è responsabile per la visita e l'utilizzo di risorse esterne, i cui collegamenti possono essere contenuti sul sito, non fornisce l'approvazione per il loro contenuto e non è responsabile per la loro disponibilità.

L'amministrazione del sito medportal.org si riserva il diritto di sospendere il sito, di modificare parzialmente o completamente il suo contenuto, di apportare modifiche all'Accordo con l'utente. Tali modifiche sono apportate solo a discrezione dell'Amministrazione senza preavviso all'Utente.

L'utente riconosce di aver letto i termini del presente Accordo per l'utente e di accettare tutti i termini del presente Accordo per intero.

Le informazioni pubblicitarie su cui il posizionamento sul sito corrisponde a un accordo con l'inserzionista, sono contrassegnate come "pubblicità".

Funzione respiratoria

Funzione respiratoria: un metodo per studiare la funzione di ventilazione dei polmoni con l'aiuto della registrazione grafica durante l'esecuzione di varie manovre respiratorie e l'ulteriore elaborazione dei dati ottenuti sul computer.

Laboratorio per lo studio della funzione respiratoria nel reparto di diagnostica funzionale consente le seguenti tecniche:

  1. spirometria
  2. pneumotachometry
  3. Lo studio dello sforzo respiratorio sull'inalazione e l'espirazione
  4. Esame del volume polmonare
  5. Indagine sulla capacità di diffusione dei polmoni
  6. Campioni con broncodilatatori

Lo studio consente:

  • determinare la causa della dispnea e il grado di disturbi respiratori,
  • scegli un trattamento e valuta la sua efficacia,
  • identificare una diminuzione della capacità di ventilazione dei polmoni, stabilirne il tipo, la natura e la gravità,
  • valutare la reversibilità dei cambiamenti nell'uso dei farmaci (broncodilatatori),
  • seguire la dinamica dei cambiamenti nello stato dell'albero bronco-polmonare nel corso dello sviluppo della malattia e valutare il risultato del trattamento.

Lo studio della funzione respiratoria viene utilizzato per identificare le malattie che si verificano con compromissione della conduzione bronchiale, riduzione delle proprietà di elasticità del tessuto polmonare e diagnosi differenziale di malattie polmonari allergiche e non allergiche.

Preparazione per lo studio della funzione respiratoria

Lo studio si svolge al meglio la mattina, 1 ora dopo un pasto (colazione leggera) o toeschak.

Non puoi bere tè forte, caffè, cacao prima dello studio - hanno un effetto broncodilatatore. In questo giorno, non fumare prima dello studio.

È necessario cancellare alcuni farmaci:

  • prendere farmaci (ingolitore) con azione adreno e colinergica fermarsi 6-8 ore prima dello studio,
  • gruppi di teofillina per 24 ore.

La cancellazione dei farmaci deve essere concordata con il medico!

Prima di condurre uno studio, è necessario limitare lo sforzo nervoso e fisico, le procedure fisiche e il fumo sono proibiti.

Per studiare la capacità di diffusione dei polmoni, il paziente con lui dovrebbe sottoporsi a un esame del sangue per l'emoglobina.

È necessario portare con sé i risultati degli studi precedenti sulla funzione respiratoria - confrontarli con i dati ottenuti, una scheda ambulatoriale o una storia medica.

Il processo di studio della funzione respiratoria

All'inizio dello studio spiegherete l'essenza del metodo. Dovrai respirare nel circuito respiratorio e seguire chiaramente tutti i comandi: respirare con sforzo, trattenere il respiro, ecc.

Se necessario, il medico del nostro dipartimento può offrire a te o al tuo medico un metodo aggiuntivo, che contribuirà a fornire una conclusione funzionale più completa e affidabile.

La durata dello studio varia a seconda dei metodi utilizzati, ma in genere non più di un'ora. La selezione di broncodilatatori può richiedere un tempo più lungo e visite ripetute al laboratorio.

Cos'è FVD

    Studio della funzione respiratoria (funzione respiratoria) - SPIROMETRIA - lo studio dello stato funzionale dei polmoni contribuisce alla diagnosi precoce delle malattie polmonari, stabilisce la presenza e la causa del broncospasmo.

Per chiarire e determinare la gravità del broncospasmo, i meccanismi della sua insorgenza, la selezione dei farmaci e valutare l'efficacia del trattamento, condurre test broncodilatatori.

La spirometria consente di valutare:

* lo stato funzionale di polmoni e bronchi (in particolare, la capacità vitale dei polmoni) -
* via aerea
* rilevare l'ostruzione (broncospasmo)
* gravità dei cambiamenti patologici.

Usando la spirometria, puoi:

* Identificare accuratamente il broncospasmo latente (il principale sintomo di terribili malattie polmonari - asma bronchiale e bronchite cronica ostruttiva)
* condurre un'accurata diagnosi differenziale tra queste malattie
* valutare la gravità della malattia
* scegli le tattiche di trattamento ottimali
* determinare l'efficacia della terapia in dinamica.

Questo studio permette anche di risolvere la questione fondamentale della reversibilità (reversibile o parzialmente reversibile) dell'ostruzione bronchiale. A tale scopo, vengono condotti test speciali con l'inalazione di farmaci broncodilatatori.

I dati della funzione respiratoria (spirometria) aiutano a livello moderno a selezionare individualmente la terapia broncodilatatoria ottimale e valutare l'effetto delle misure di trattamento e riabilitazione.

La spirometria deve essere eseguita se si dispone di:

* tosse lunga e prolungata senza causa (per 3-4 settimane o più, spesso dopo un'infezione virale respiratoria acuta e bronchite acuta),
* c'è mancanza di respiro, una sensazione di "stuffiness" nel petto,
* La respirazione "rauca" e "respiro affannoso" insorge prevalentemente durante l'espirazione,
* c'è una sensazione di difficoltà nell'espirare e nell'inalare.

La spirometria deve essere eseguita regolarmente se:

* sei un fumatore con anni di esperienza,
* soffri di esacerbazioni frequenti di bronchite o respiro corto, sensazione di mancanza d'aria,
* Hai ereditarietà, gravati dal sistema respiratorio o da malattie allergiche,
* bisogno di terapia di correzione per l'asma bronchiale,
* costretto a respirare aria inquinata e polverosa (quando si lavora in produzione pericolosa)

Lo studio della funzione respiratoria inizia al mattino a stomaco vuoto o non prima di 1-1,5 ore dopo un pasto.

Prima di condurre uno studio, sono proibiti sovratensione nervosa, fisica, fisioterapia e fumo. L'esame della funzione respiratoria viene effettuato in posizione seduta. Il paziente esegue diverse manovre respiratorie, dopo le quali viene eseguita l'elaborazione del computer e l'emissione dei risultati dello studio.

1. Malattie croniche del sistema bronco-polmonare (bronchite cronica, polmonite, asma bronchiale)
2. Le malattie colpiscono principalmente i vasi polmonari (ipertensione polmonare primaria, arterite polmonare, trombosi polmonare).
3. Disturbi toraco-diaframmatici (disturbi della postura, cifoscoliosi, ormeggi pleurici, paralisi neuromuscolare, obesità con ipoventilazione alveolare).
4. Neurosi e tireotossicosi.
5. Lo studio della funzione respiratoria (spirometria) può essere effettuato:

* quando si fa domanda per lavorare in condizioni di lavoro pericolose,
* pazienti che hanno pianificato un trattamento chirurgico con anestesia intubazione,
* a pazienti con malattie di vari organi e sistemi e con problemi di mancanza di respiro.
* allo screening - per la diagnosi precoce di cambiamenti restrittivi e ostruttivi,

1. Malattie acute del sistema bronco-polmonare (bronchite acuta, polmonite acuta, patologia respiratoria acuta, ascesso polmonare (accompagnato da un pronunciato riflesso della tosse e espettorato abbondante),
2. Esacerbazione della malattia bronco-polmonare cronica, un attacco di asma bronchiale.
3. Malattie infettive, compresa la tubercolosi

  • Funzione respiratoria esterna: determina quanta aria entra e lascia i polmoni e quanto bene si muove
  • funzione respiratoria

    L'esame dei polmoni da parte di un buon pneumologo può includere vari metodi per diagnosticare la condizione dei polmoni. Un pneumologo può ottenere molte informazioni sullo stato dei polmoni dai risultati di test speciali della funzione respiratoria (funzione respiratoria) - spirometria, pletismografia corporea, test di diffusione, test di stress dei polmoni, test con broncodilatatore. Sembra un po 'spaventoso, giusto? Ma in realtà, tutti questi test sono completamente indolore e sicuro. È che la malattia dei polmoni può rendere un po 'noioso il passaggio di alcuni esami dei polmoni o causare un leggero capogiro, tosse, palpitazioni cardiache. Questi sintomi passano rapidamente, inoltre, il pneumologo è costantemente nelle vicinanze e controlla le condizioni del paziente.

    Qual è la funzione della respirazione esterna: spirografia, interpretazione dei risultati

    La medicina moderna non è possibile identificare una persona di alcuna malattia del sistema broncopolmonare senza esaminare la funzione del sistema respiratorio. Viene effettuato in molte cliniche, ospedali e centri medici e la procedura stessa è denominata spirometria ed è una registrazione grafica dei volumi respiratori del paziente. Questo articolo discuterà qual è la funzione della respirazione esterna, come viene determinata, quali sono i parametri e i tipi di cambiamenti patologici.

    Cos'è FVD

    La funzione della respirazione esterna (FER) è il lavoro dei bronchi e dei polmoni, che è necessario per fornire ossigeno al corpo umano. Un modo semplice per valutarlo è stato trovato nel secolo scorso. Questa è una visualizzazione grafica dei movimenti respiratori durante l'inspirazione e l'espirazione.

    Indicazioni per lo studio della funzione respiratoria:

    1. La presenza di sintomi di insufficienza respiratoria: mancanza di respiro, tosse prolungata, periodi di difficoltà respiratoria.
    2. Determinazione della gravità dell'asma bronchiale, della BPCO (broncopneumopatia cronica ostruttiva), delle malattie polmonari occupazionali.
    3. Valutazione del trattamento, dinamica della malattia e ulteriore prognosi.
    4. Fumo perenne Questo include anche le persone che vivono nella famiglia di forti fumatori (fumo passivo).
    5. Identificare il rischio di futuri interventi chirurgici in pazienti con malattie croniche di bronchi e polmoni.

    Qual è la differenza tra spirometri e spirografi?

    Il metodo di studio della funzione respiratoria è chiamato spirometria computerizzata e per esso vengono utilizzati dispositivi speciali: spirometri. Collegandoli a un computer, il risultato del sondaggio può essere decodificato direttamente sullo schermo, stampato su una stampante o memorizzato su qualsiasi supporto di memorizzazione.

    Alcuni modelli di dispositivi hanno una funzione di registrazione incorporata direttamente su nastro di carta, pertanto vengono chiamati spirografi.

    Parametri di FER e loro valutazione

    I moderni spirometri e spirografi computerizzati determinano automaticamente un gran numero di vari parametri, ma i principali sono solo tre:

    1. FEV1 - volume espiratorio forzato nel primo secondo di manipolazione.
    2. FZHEL - la capacità vitale forzata di polmoni.
    3. FEV1 / FZHEL - Indice Tiffno, la sua norma non indica sempre l'assenza di malattie dell'apparato respiratorio, pertanto, i valori dei primi due parametri dovrebbero essere presi in considerazione.

    La seguente tabella mostra i valori normali della funzione respiratoria e la gravità delle loro deviazioni.

    Tipi di violazioni LFR

    Quasi tutti gli spirometri certificati sono in grado di calcolare automaticamente gli indicatori richiesti in base al sesso, all'età e all'altezza di una persona. Le deviazioni dalle norme stimate sono anche calcolate dal dispositivo in percentuale. Nonostante questo, la valutazione finale della funzione respiratoria e l'interpretazione dei suoi risultati sono eseguite dal medico, sulla base dei valori spirografici ottenuti.

    A seconda della natura dei cambiamenti sullo spirogramma, ci sono due tipi di violazioni della funzione respiratoria:

    • ostruzione - restringimento del lume del tratto respiratorio sullo sfondo di edema, spasmo, occlusione di espettorato, corpo estraneo, tumore,
    • restrizione - riduzione del volume del tessuto polmonare dovuto alla perdita della sua elasticità e capacità di allungamento.

    In alcuni casi, vengono determinate violazioni miste, ma anche in questo caso è necessario chiarire quale tipo di esse prevale.

    Preparazione per la spirometria e la sua condotta

    La preparazione per la spirometria è piuttosto semplice: alla vigilia della procedura dovrebbe astenersi dal prendere alcolici. Poche ore prima, eliminare il fumo, mangiare cibo pesante e caffè.

    Test di spirometria dell'algoritmo:

    1. L'operatore medico comunica al paziente tutte le fasi del test ed entra nel database dei parametri del dispositivo del test: cognome, iniziali, sesso, età e altezza.
    2. Il paziente si siede comodamente su una sedia, si disfa di vestiti stretti.
    3. L'operatore sanitario mette una clip speciale sul suo naso.
    4. Il paziente prende diversi respiri silenziosi ed espira e raccoglie un boccaglio per spirometro.
    5. Dopo un'inalazione estremamente profonda, il paziente produce una lunga espirazione forzata allo spirometro.
    6. La procedura viene ripetuta tre volte, dopodiché l'operatore sanitario sceglie il risultato più accettabile.

    Se necessario, la spirometria viene ripetuta dopo il cosiddetto test con un broncodilatatore (broncodilatatore) - un broncodilatatore, che di solito viene usato come salbutamolo. Un significativo miglioramento della funzionalità polmonare dopo broncodilatazione è caratteristico dell'asma bronchiale, mentre nella BPCO il quadro iniziale rimane pressoché invariato.

    In alcuni casi, la spirometria standard non consente un quadro chiaro della malattia esistente, pertanto sono necessari ulteriori test. Di solito tali situazioni si verificano quando l'asma ha tratti simili a un'altra malattia (BPCO, polmonite).

    Lo studio è condotto due volte: nel solito stato e dopo l'inalazione con un farmaco che irrita la mucosa bronchiale. Se la sostanza bronchiale provoca una significativa riduzione della spirometria, questo è più indicativo della presenza di asma.

    Controindicazioni e limiti di età

    La spirometria è sicura per le persone di qualsiasi età ed è controindicata solo per i pazienti che hanno avuto un infarto, ictus o chirurgia oculare durante l'ultimo mese. È inoltre necessaria cautela nei pazienti con pneumotorace, emorragia polmonare ed emottisi.

    I bambini hanno bisogno di spirometria non prima di 4 anni, dal momento che il bambino dovrebbe essere in grado di rispettare pienamente tutte le istruzioni al momento della procedura. Nella prima infanzia, il metodo della broncofonografia viene utilizzato per studiare la funzione del sistema broncopolmonare, quando i movimenti respiratori vengono registrati in un microfono, e quindi viene analizzato il carattere dell'onda sonora.